News in tempo reale

Trafilerie Pittini, è crisi. I sindacati chiedono la convocazione di un tavolo al ministero

Celano. A soli 3 anni dall’accordo siglato presso il Ministero dello Sviluppo Economico che, di fatto, sanciva l’uscita della Società Officine Maccaferri e, quindi, l’integrale passaggio delle lavorazioni industriali alle Trafilerie – Zincherie del Gruppo Pittini, quest’ultima, nella mattinata di ieri, nella prefettura all’Aquila, ha illustrato alle organizzazioni sindacali e al Prefetto, Francesco Alecci, il grave stato di crisi in cui versa lo stabilimento di Celano a causa di diversi fattori, primo fra tutti la crisi del mercato di riferimento e l’elevato costo energetico per le lavorazioni che non permettono ulteriore prosecuzione delle attività. “Ha proposto 2 soluzioni: ricorso agli ammortizzatori sociali straordinari in attesa di una ripresa del mercato e cessazione delle attività”, ha spiegato Antonello Tangredi per conto di Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil, “secca la replica sindacale che ha respinto senza indugi le proposte della Pittini, contestualmente alla richiesta avanzata al Prefetto di farsi promotore di un immediato incontro al Ministero dove, nel 2010 è stato stipulato l’accordo di “garanzia”, coinvolgendo tutte le parti allora firmatarie, oltre al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il Prefetto ha recepito l’invito sindacale e si farà promotore per l’incontro ministeriale”. Le organizzazioni sindacali e la R.S.U. nella serata di ieri, in assemblea, prima ancora di relazionare le maestranze nel merito, hanno ringraziato il Prefetto e l’Amministrazione Comunale di Celano nella
persona del Vice Sindaco, Vittoriano Frigioni, per l’impegno profuso stamane in riunione e, all’unisono, oltre a dichiarare lo stato di agitazione, come prima risposta alle proposte della Pittini, hanno deliberato quanto segue: di chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario di Celano, allargando l’invito a tutti i sindaci del territorio per illustrare la grave crisi industriale, non solo della Ex Maccaferri; di partecipare, sabato prossimo, in maniera massiccia all’iniziativa promossa dal Circolo PD di Capistrello, sul tema “La Marsica e la sfida del Lavoro” (a cui parteciperà, tra gli altri Claudio De Vincenti, Sotto segretario di Stato presso il M.I.S.E.), alfine di dare evidenza di questa nuova vertenza; di impegnare il Presidente della Provincia, Antonio Del Corvo ed il Presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Chiodi, ognuno per la propria quota di responsabilità, a mettere a disposizione dei lavoratori di Celano e della Marsica in “Crisi”, ogni strumento o iniziativa, atta a ridare dignità occupazionale ai lavoratori.