News in tempo reale

Rubinetti a secco e bagni chiusi all’Itc e Itg, oggi si dovrebbe tornare alla normalità in città

Avezzano. Rubinetti a secco nella zona nord della città, disagi e problemi soprattutto negli uffici pubblici e nelle abitazioni. A causa dei bagni chiusi i ragazzi dell’Istituto tecnico commerciale e l’Istituto tecnico per geometri ieri hanno scioperato. Gli operai del Consorzio acquedottistico marsicano hanno provveduto ad aggiustare il guasto alla condotta “Rio Sonno” che si era slacciata a causa delle abbondanti piogge. La situazione dovrebbe tornare alla normalità in giornata. Niente acqua per le abitazioni della zona nord della città, per le attività commerciali e per gli uffici che, a causa del disagio alla condotta dei giorni scorsi, hanno subito il disagio. Molti cittadini hanno potuto usufruire dell’acqua dei cassoni, ma già in serata alle fontane e nei supermercati c’è stata la ressa per prendere l’acqua e utilizzarla per l’igiene del corpo e per cucinare. I ragazzi del commerciale e del geometri, invece, ieri hanno scioperato perchè mercoledì, a causa della carenza d’acqua, la preside Sabina Adacher si è vista costretta a chiudere i bagni anticipando però l’uscita dei ragazzi di un’ora. Intanto gli operai del Cam hanno scoperto e riparato il guasto. Le straordinarie e abbondanti piogge in località Rio Sonno nel Comune di
Acqua, crisi idrica ad AvezzanoCastellafiume hanno creato uno smottamento del terreno che ha trascinato un tratto della condotta che rifornisce la città di Avezzano sezionandola di due tronconi. La condotta di adduzione è interrata circa 5 metri di profondità e segue il profilo fortemente scosceso del terreno di un’area particolarmente impervia che ha reso ancor più complicati i lavori di ripristino da parte delle squadre di pronto intervento del CAM S.p.A. che, come di routine, riescono con determinazione e maestria a portare a termine e in tempi brevissimi operazioni di intervento molto complesse come questa. Al momento i lavori di ripristino sono stati ultimati e si sta procedendo al riempimento della condotta. Durante i lavori è stato necessario ridurre forzatamente la portata della condotta con conseguente riduzione della turnazione giornaliera, privilegiando le principali strutture pubbliche come ospedali e scuole, ma comunque è stato assicurato il rifornimento a chiamata a mezzo di autocisterne.Ricordiamo che per qualsiasi emergenza è possibile segnalare alle squadre di pronto intervento del  CAM S.p.A.  attraverso i seguenti recapiti durante il normale orario di lavoro: 0863.4589210 – 0863.4589222 – 0863.4589243 – 0863.4589208 – 0863.4589210.E’ attivo inoltre i servizio di reperibilità 24h su 24h chiamando il 348.5272168