News in tempo reale

Rubano nella sala slot nella notte, ma fuori trovano la polizia, arrestati due stranieri

Avezzano. Sono stati scoperti mentre rubavano in una sala slot dai proprietari del piano superiore che hanno sentito dei rumori e chiamato la polizia. Quando gli agenti sono arrivati sul posto li hanno trovati ancora nel locale pronti a fuggire, e li hanno arrestati. Si tratta di A.M., 30 anni, macedone, e D.C. (27), romeno. La coppia stava svaligiando la sala slot di via Don Minzoni. Gli agenti della squadra volante, intervenuti insieme a quelli della squadra anticrimine, hanno ricostruito l’accaduto e accertato che gli stranieri si erano introdotti nel locale dopo averne forzato una finestra con un piede di porco e altri strumenti da scasso.polizia controlli, volante di notte Avevano poi forzato diverse slot machine, portando via circa 800 euro in monete da 1 e 2 euro che erano state messe in uno zaino. Erano pronti a fuggire via se non avessero trovato gli agenti all’esterno del locale, avvisati dai residenti svegliati da rumori sospetti provenienti dai locali. Sono state individuate le abitazioni dei due arrestati e sottoposte a perquisizione. Gli agenti, guidati dal commissario Gennaccaro, hanno trovato diversi indizi utili a proseguire le indagini che potrebbero portare agli altri complici. Infatti si ipotizza che nella sala slot ci fossero altri ladri che sono riusciti a fuggire uscendo dal retro una volta essersi accorti della presenza della polizia. I due stranieri sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato. Il 30enne è stato rinchiuso nel carcere di Avezzano mentre al 27enne sono stati concessi i domiciliari.