News in tempo reale

Pericoli cornicioni ad Avezzano, per l’emergenza il sindaco Floris chiede aiuto ai pompieri

Avezzano. Strade sempre più percorribili in città e nelle frazioni, dove prosegue senza sosta il lavoro di uomini e mezzi, mentre dal cielo si materializzano altri rischi: i blocchi di neve ghiacciata che pendono pericolosamente dai cornicioni. Il Comune, impegnato su più fronti, ha fatto entrare in azione i propri mezzi per intervenire dove possibile, mentre per eliminare il pericolo pendente “sull’incolumità pubblica e sulla viabilità dai palazzi più alti”,  il sindaco Antonio Floris ha chiesto “l’intervento urgentissimo dei Vigili del Fuoco”,  che hanno in dotazione mezzi idonei per gli interventi a quote alte. La task-force coordinata dal sindaco e dall’assessore alla Protezione civile Maurizio Bianchini, attiva a ciclo continuo, dopo aver effettuato un primo screening sulle situazioni più a rischio, per limitare al massimo il pericolo per i cittadini, sta provvedendo anche al transennamento attorno ai palazzi da dove sporgono i cumuli di neve ghiacciata a forte instabilità. “Occorre fare grande attenzione negli spostamenti”, avverte il primo cittadino, “poiché dopo la neve ora il pericolo si annida anche nel gelo. I cumuli di neve ghiacciata sui cornicioni rappresentano una nuova insidia per la pubblica incolumità. Chi non ha particolare urgenze limiti al massimo le uscite”.

 

La macchina amministrativa, che in questi giorni ha ricevuto migliaia di richieste di intervento, quindi, oltre a proseguire il lavoro per liberare completamente le strade dalla neve ghiacciata e fornire assistenza ai cittadini, amplia il campo d’azione per mitigare i rischi ed eliminare i pericoli.