News in tempo reale

Operaio investito, disposta analisi sul corpo. Conducente indagato per omicidio colposo

Avezzano. Sarà eseguito questa mattina un accertamento tecnico irripetibile alla presenza delle parti sul corpo di Hasallari Jetulla, operaio kosovaro di 34 anni residente a Celano, morto dopo essere stato travolto sulla Tiburtina, mentre attraversava la strada. Il conducente, P.P., è indagato per omicidio colposo. E’ un atto dovuto da parte del procuratore della Repubblica di Avezzano, Guido Cocco. A mezzogiorno sarà nominato il consulente tecnico che eseguirà gli accertamenti medici. L’incidente è avvenuto ieri mattina alle porte della città. La vittima, che lascia la moglie e due bambini di 6 e 3 anni. Secondo la ricostruzione, il furgone sul quale viaggiava con i colleghi, diretto ad Avezzano, ha accostato per far scendere il 35enne che aveva un appuntamento con il datore di lavoro al bar della vicina stazione di servizio. Verso Celano procedeva invece l’auto guidata dal 55enne, una Mercedes C200. L’operaio è passato dietro al furgone ed è spuntato in strada. Il conducente, che a quanto pare procedeva a una velocità regolare, ha tentato di evitare l’impatto accostando alla sua destra, ma c’era un ostacolo che ha impedito la manovra, e l’impatto è stato inevitabile. L’uomo è stato soccorso dallo stesso investitore e dai colleghi di lavoro, poi trasportato dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano. Ma per lui non c’era più nulla da fare. I rilievi sono stati eseguiti dalla polstrada di Carsoli, guidata dal comandante Paolo Prosperi.