News in tempo reale

Rave party nel bosco di Sesera tra Abruzzo e Lazio,10 arresti per spaccio e 1.265 denunce

Oricola. Blitz nel bosco di Sesera: 10 persone sono state arrestate per spaccio e 1.265 sono state denunciate. Il maxi rave party che ha tenuto sveglia per tre giorni tutta la Piana del Cavaliere è finito nel mirino degli inquirenti. Dopo tre giorni di balli sfrenati i carabinieri della stazione di Vallinfreda e della Compagnia di Subiaco hanno messo fine al raduno che ha richiamato nei boschi a confine tra Lazio Abruzzo oltre 5mila giovani provenienti da tutto il centro Italia. A ritmo di musica tecno i ragazzi hanno ballato da sabato fino a ieri, nonostante le richieste di intervento dei Rave partyresidenti stanchi del frastuono della musica. La mega festa, organizzata attraverso messaggi in codice lanciati agli appassionati dalla pagina Facebook degli organizzatori in occasione dei 15 anni di un gruppo di tecno music, ha avuto un epilogo disastroso. Le forze dell’ordine hanno circoscritto l’intera zona e arrestato 10 persone, 4 ragazze e 6 ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 31 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per 1.265 è scattata invece la denuncia a piede libero e dovranno rispondere a vario titolo di invasione di terreni, riunione non autorizzata in luogo aperto al pubblico, guida in stato di ebbrezza e rifiuto di sottoporsi al drug test. Dai controlli, poi, 30 giovani sono stati sorpresi con modiche quantità di droghe. Migliaia le dosi di marijuana, cocaina, hashish, oppio, anfetamina, ketamina, eroina e le immancabili pasticche di exstasy sequestrate. Tra le persone coinvolte nel blitz ci sono anche giovani e giovanissimi della Piana del Cavaliere.