News in tempo reale

Marsica nella morsa del gelo, ma il peggio deve venire. Si contano i danni degli allagamenti

Marsica sotto la morsa del gelo e della neve. Il maltempo, dopo le alluvioni della giornata di ieri, è tornata a farsi sentire con neve in tutto il territorio.neve strade obbligo catene Ma il peggio deve ancora venire. Le previsioni meteo per i prossimi giorni parlano di un gennaio che finirà con il maltempo più estremo e di un febbraio che inizierà con freddo intenso e tanta neve. C’è quindi ancora allerta meteo sulla Marsica, con la neve attesa per tutto il weekend ma anche per martedì e i giorni successivi. La protezione civile ha lanciato un allarme anche per il forte vento che già ieri ha creato molti disagi.
L’arrivo del vortice polare ha quindi scatenato il maltempo più estremo a causa di un ciclone profondissimo e ha portato valori di bassa pressione molto rari in tutta Italia.
Domani  le temperature crolleranno e freddo e maltempo continueranno anche lunedì, con nuove nevicate.
Intanto si contano i danni della giornata di ieri caratterizzata da allagamenti nella Marsica occidentale a Tagliacozzo, tetti scoperchiati anche nella Valle Roveto, alluvioni e fiumi straripati come il Turano a Carsoli che ha portato alla morte per annegamento di bestiame. Inoltre, a causa della neve caduta sulle strade, alcuni studenti nel comune di Ovindoli, molti dei quali frequentano le scuole superiori ad Avezzano, sono stati costretti a rimanere a casa e a tornarsene a piedi verso il paese.