News in tempo reale

Le opere di Moretti sbarcano a Monte Carlo nella biennale d’arte contemporanea

Avezzano. Dal 20 al 25 giugno “Vulcano creativo”, olio su tela di Emanuele Moretti, è esposta nella splendida cornice delle sale Boumarchaise e Bosio dell’Hotel de Paris, nel cuore di Monte Carlo, per la sesta edizione della biennale di arte contemporanea del Principato di Monaco. Il quadro è una delle sessanta opere, selezionate tra oltre tremila dipinti, sculture e fotografie, dalla celebre galleria “La Telaccia” di Torino, per la prestigiosa manifestazione internazionale. “Il dinamismo delle Forme è un’eruzione di bellezza verso l’Alto, un’eruzione che si espande e tutto illumina. La staticità della terra è incolore e fragile: su di essa gli uomini si adoperano presso il cratere ove esplode l’Arte-Vita e ne traggono i benefici per la loro sussistenza” – spiega il giovane artista avezzanese che ha ricevuto i complimenti di S.E. Antonio Morabito, Ambasciatore d’Italia a Monaco e patrocinatore dell’evento e delle organizzatrici Monia Malimpensa e Giuliana Papadia. Nell’occasione hanno ammirato l’opera di Moretti anche il Direttore Generale della Cultura di Nizza Prof. Olivier-Henri Sambuchi e lo Storico ufficiale del Principato Prof. Leonardo Saviano. Un altro prestigioso tassello si aggiunge quindi al curriculum del giovane artista marsicano ormai proiettato verso la ribalta internazionale del mondo della pittura. Per tale evento il Maestro Emanuele Moretti ha dato alle stampe un catalogo intitolato “Antologia XXV” ove è illustrata una selezione di sue opere: tra cui “Vorrei morire solo dopo aver sentito l’urlo di una farfalla” esposta a New York e Barcellona; “Tentanzioni Creative” esposta a Roma e Londra; “Senza fretta ma senza sosta nel metafisico traguardo di un sogno” esposta a Tokio e Napoli; “Le Mongolfiere” esposta ad Amburgo Bologna.