News in tempo reale

La terra continua a tremare in Abruzzo, scosse lievi da ferragosto in tutta la Marsica

Avezzano. Agosto “ballerino” in tutta la Marsica. In pochi giorni sono state registrate quattro scosse che hanno fatto tremare il territorio. I sismografi di tutta Italia sono al lavoro senza sosta dalla vigilia di Ferragosto quando, da nord a sud, la terra a iniziato a tremare a intervalli brevissimi. L’Abruzzo non poteva essere risparmiato. Due scosse di terremoto erano state avvertite alle 3.55 di mercoledì nel distretto della Piana del Fucino. Nonostante la magnitudo pari a 2 in molti tra Avezzano, Canistro, Capistrello, Luco dei Marsi, Trasacco, avevano sentito la terra tremare. Decine sono stati i questionari compilati al servizio “haisentitoilterremoto” proposto dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Un’altra scossa, di magnitudo map_loc_t2.1, ha raggiunto alle 19.9 i comuni collocati all’interno del distretto dei Monti Ernici Simbruini raggiungendo tutta la Marsica occidentale, Tagliacozzo, Sante Marie, Massa d’Albe, Magliano, Scurcola fino alla Piana del Fucino. Ieri nuova scossa nel distretto sismico della Marsica. Il terremoto, di magnitudo 2.1 è avvenuto alle 00:47:15. Sono stati interessati i Comuni a confine con l’aquilano, da Pescasseroli a Gioia dei Marsi. In tutti e tre i casi non sono stati registrati danni alle persone o alle cose. Ma la paura è sempre tanta.