News in tempo reale

IX Trofeo delle Regioni Enduro: 260 motociclisti da tutta Italia a Carsoli

Carsoli. Un fiume di moto invaderà oggi e domani Carsoli. A scendere in pista questo weekend sarà l’ultimo atto della stagione 2011 dell’Enduro Nazionale. A mettere fine ad un anno ricco di sorprese, emozioni, gioie, vittorie e sconfitte sarà il consueto ed atteso Trofeo delle Regioni che per il suo nono compleanno farà tappa in Abruzzo. Ad accogliere le 19 rappresentative regionali che quest’anno si contenderanno l’ambito trofeo sarà la cittadina di Carsoli, in provincia de L’Aquila, già nota agli appassionati del fuoristrada per aver accolto diverse manifestazioni enduristiche tra cui la prova di Major nel 2008 e la penultima tappa degli Assoluti d’Italia nel 2009. Regia di questa manifestazione sarà la coadiuvata coppia formata dai Motoclub Avventure e I Mirmidoni che hanno allestito e preparato meticolosamente un tracciato impegnativo che ricalcherà le fattezze di quello degli Assoluti d’Italia e del Major, all’interno dei spettacolari boschi abruzzesi, denominati dagli appassionati di Enduro “la Bergamasca del Centro Italia”.

Basilicata, Abruzzo, Provincia Autonoma di Bolzano, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Provincia Autonoma di Trento, Umbria e Veneto saranno le regioni che domenica 23 ottobre scenderanno in campo per sfidare la detentrice del Trofeo, la Toscana, che lo scorso anno si laureò a Matelica miglior regione, davanti a Lombardia e Umbria.

Sicuramente sarà appassionate la battaglia che si andrà a consumare sui 180 km di percorso, sviluppato in tre giri di 60 km ciascuno, all’interno del quale sono previste due prove speciali: un Enduro e un Cross Test.

Non appena scesi dalla pedana di partenza, gli oltre 260 iscritti saranno impegnati nella prova in linea con passaggi in sottobosco per un totale di circa 5 km. Un lungo trasferimento di 30 km accompagnerà i piloti al C.O., situato in località Villa Romana, prima di affrontare la prova fettucciata, disposta su un pratone ricco di contropendenze. Altro breve trasferimento prima di rientrare al paddock per il completamento del giro. A dare inizio alle danze, dopo le consuete operazioni preliminari del sabato, sarà la cerimonia di presentazione delle squadre in gara che si svolgerà a partire dalle ore 17.00. La sfilata percorrerà via Roma, dalla zona paddock fino a Piazza della Libertà, mentre in caso di pioggia il tutto sarà spostato presso la palestra del paese.