News in tempo reale

Inseguimento sull’autostrada A25, tre ladri fuggono a piedi, recuperate due auto

Avezzano. Nel corso di ordinari controlli effettuati sulla A/25 sui veicoli in transito, spesso collegati al fenomeno dei furti in appartamento connessi all’asportazione di autovettura di grossa cilindrata, personale di questa Sottosezione PolStrada nella prime ore del mattino ha posto in sequestro due autovetture, compendio di furto, di elevato valore commerciale, dopo un inseguimento di circa 20 chi-lometri. A seguito di segnalazione giunta al Centro Operativo Compartimentale di L’Aquila, relativa al furto di una autovettura Audi A6 perpetrato pochi minuti prima in Francavilla al Mare (Chieti), personale dipendente riusciva ad intercettare il veicolo oggetto di ricerca sulla A/25 all’altezza del Comune di Carrito, il quale a forte velocità si dirigeva verso Roma. L’immediata segnalazione al Centro Operativo Autostradale  del personale impegnato nell’inseguimento, permetteva di far attuare all’altezza del Comune di Magliano dé Marsi, da una seconda pattuglia in servizio sul medesimo tratto autostradale, un rallentamento del traffico utilizzando dei veicoli commerciali in transito. Il conducente dell’autovettura inseguita, solo a bordo, dopo aver raggiunto il punto del rallentamento, abbandonava il veicolo dandosi a precipitosa fuga nelle campagne adiacenti. Subito dopo sopraggiungeva sul medesimo luogo un’autovettura Mercedes CLS 320 CDI, risultata anch’essa compendio di furto, con a bordo due persone le quali, vista la presenza del personale dipendente che ostruiva la strada, abbandonavano il veicolo dileguandosi tra la vegetazione esistente. I successivi controlli dei veicoli rinvenuti permettevano di accertare che l’Audi A6, come già segnalato, era stata asportata alle ore 03:00 presso una abitazione di Francavilla, mentre la Mercedes Cls 320 Cdi è risultata rubata in Roma in data 26.05.2011. All’interno del secondo veicolo è stata rinvenuta la refurtiva trafugata nel furto eseguito poco prima in Francavilla al Mare.Sono in corso attività investigative sull’individuazione dei responsabili delle azioni delittuose descritte.