News in tempo reale

Fuggono dopo aver tentato un furto, ma precipitano in un burrone dileguandosi a piedi

Tagliacozzo. Tentano un furto e poi fuggono inseguiti dai carabinier e schiantandosi in un fossato. I ladre sarebbero tre romeni che ora sono ricercati dai militari della compagnia di Tagliacozzo. Potrebbe trattarsi della banda che sta mettendo a segno numerosi furti nella Marsica. Tutto è partito da una segnalazione arrivata da una famiglia residente nella zona di San Donato. I malviventi durante la notte hanno tentato di mettere a segno un colpo ma l’inquilino ha sentito dei rumori e ha lanciato l’allarme. A quel punto i ladri, tre persone, se la sono data a gambe levate. Sono fuggiti verso il centro abitato di Tagliacozzo ma una pattuglia dei carabinieri della locale compagnia, al comando del capitano Alessandro D’Errico, ha cercato di individuare l’auto della banda. Dopo pochi minuti i militari dell’Arma, hanno notato un’auto sospetta, tentando di fermarla. La macchina, però, alla vista della gazzella è partita a tutta velocità. E’ scattato l’inseguimento e, dopo pochi chilometri, i fuggiaschi messi alle strette hanno perso il controllo dell’auto, precipitando in un dirupo. Nonostante il violento impatto, i tre ladri sono usciti dalla macchina e, nonostante le ferite si sono allontanati sfuggendo alla cattura. A facilitare la fuga è stato il buio della notte. I carabinieri sarebbero riusciti a riconoscere tre romeni che ora sono ricercati.