News in tempo reale

Boom di visitatori alla tradizionale fiera di Pietraquaria, in 25mila tra le strade della città

Avezzano. Un fiume di gente si è riversato ieri nelle strade della città in occasione della fiera di Pietraquaria. Con la complicità di un tiepido sole oltre 25mila marsicani hanno curiosato tra gli stand allestiti lungo le strade del centro. L’evento ha dato il via ai festeggiamenti in onore della Madonna. Numerosi quest’anno i reparti dedicati a prodotti eno-gastronomici tipici locali come pane, formaggi, dolciumi e altre leccornie sistemati intorno alla fontana di piazza Risorgimento. Non sono mancati, ovviamente, i prodotti tipicamente fieristici nelle bancarelle di articoli per la casa, abbigliamento, intimo, bigiotteria.  I visitatori sono arrivati da tutta la Marsica, ma anche dal Reatino, dalla Provincia di Roma, dalla Ciociaria e da tutto l’Abruzzo. Anche quest’anno, come sempre, il problema principale è stato quello dei parcheggi. «Trovarne uno», spiega un visitatore della fiera, «è stata veramente un’impresa. Ho dovuto girare per 20 minuti prima di trovarne uno libero». Problemi di viabilità, con rallentamenti, ma senza ingorghi e blackout stradale, si sono registrati all’altezza di via Napoli, all’uscita dall’ex superstrada del Liri, e su tutto il Quadrilatero. Gli artigiani al lavoro nella sezione dedicata gli antichi mestieri hanno attirato la curiosità dei passanti. Ieri mattina la polizia locale ha effettuato una prova con l’ambulanza della Misericordia per verificare se il mezzo riusciva a passare tra gli stand e proprio in quel momento un anziano si è sentito male in piazza Risorgimento ed è stato soccorso. Per tutto il giorno 36 vigili hanno percorso la fiera in lungo e in largo, denunciando un abusivo e staccando numerose multe alle auto in sosta davanti alle transenne. Non sono mancati poi i controlli della Finanza agli standisti e ai clienti.