News in tempo reale

Assaltato il bus dell’Avezzano calcio in trasferta, arrestati due ultras della vastese

Avezzano. Gli agenti del commissariato di Vasto hanno arrestato due ultras della Vastese per l’assalto al pullman dell’Avezzano prima dell’inizio della partita Vastese-Avezzano di domenica scorsa, valevole per il campionato di Eccellenza regionale. I due dovranno rispondere di furto dell’abbigliamento sportivo dei giocatori dell’Avezzano calcio e del danneggiamento del pullman della squadra marsicana. Per gli stessi fatti, accaduti domenica prima della partita in un piazzale nei pressi dello stadio Aragona di Vasto, e’ stato denunciato un terzo tifoso. Grazie ai filmati, i cui fotogrammi sono stati mostrati nel corso della conferenza stampa, in due sono finiti in carcere, A.D.B. e G.B., entrambi 21enni, con l’accusa di concorso in furto aggravato e danneggiamento.
La ricostruzione dei fatti. Domenica un gruppo di tifosi locali ha atteso l’arrivo della squadra ospite davanti all’accesso agli spogliatoi, nel piazzale esterno dello stadio Aragona. Prima che il pullman arrivasse è stata spostata una transenna e messa davanti all’ingresso, in seguito è stato richiuso anche il cancello.arresto della squadra anticrmine e della volante di polizia
A quel punto il veicolo è stato costretto a fermarsi, alcune persone si sono avvicinate e hanno prima rotto un fanale e un tergicristallo, poi hanno iniziato a prendere a calci e pugni le fiancate.
Gli ultras sono riusciti a prendere quattro borse e dopo averle aperte hanno lanciato parte del contenuto per terra. In una foto scattata da un giocatore dell’Avezzano è visibile il momento della fuga con il materiale sportivo trafugato tra cui scarpe e maglie. A quel punto i calciatori sono scesi per recuperare il materiale che era per strada e la polizia ha evitato che ci fosse la reazione degli ospiti nei confronti degli aggressori.