News in tempo reale

Agricoltura, l’assessore Febbo: approvati provvedimento a sostegno dell’agricoltura

Avezzano. L’assessore regionale alle Politiche agricole, Mauro Febbo, interviene in merito alla situazione relativa alle agevolazioni per l’acquisto di carburante agricolo. “Premesso che la disciplina della materia trae origine da una Legge nazionale che concede una riduzione delle accise a favore degli agricoltori, in Regione si affrontano le varie problematiche che interessano tutto il territorio nel corso degli incontri del Tavolo verde, insieme agli esponenti delle quattro organizzazioni professionali che rappresentano il mondo agricolo. In seguito a questi incontri abbiamo proceduto alle modifiche delle tabelle considerando che si tratta di fondi dello Stato e siamo quindi assoggettati a strettissimi vincoli e continui controlli da parte degli organi centrali. Devo constatare con amarezza che la Cgil continua ad intervenire con grande tempismo su qualsiasi argomento, compresa l’agricoltura che non mi sembra essere di loro competenza, palesando una certa scarsita’ di conoscenza”. E’ successo, continua, “anche in quest’ultima occasione con le esternazioni relative al gasolio per gli agricoltori della Marsica, da parte di qualche rappresentante del sindacato. Volevo ricordare che le tabelle dei consumi sono state modificate in aumento, dal tavolo delle organizzazioni professionali, per ben due volte negli ultimi anni: nel 2009 e nel maggio 2011. Con atti successivi, cosi’ come era avvenuto negli anni precedenti, abbiamo apportato anche una maggiorazione per eventi eccezionali del 15% per la zona di Avezzano”. Inoltre in sede di revisione delle stesse tabelle “sono state inserite nuove colture che prima non venivano prese in considerazione. Non e’ vero, quindi, che la Regione e’ ferma o non tiene conto di tutte le situazioni con le quali i nostri agricoltori si trovano a confrontarsi quotidianamente. I consumi sono stati modificati e sempre in aumento ma questo, dovrebbero saperlo gli esponenti della Cgil, non puo’ essere fatto in maniera arbitraria perche’ deve essere legato ad eventi eccezionali ed al parere del ministero delle Politiche agricole e trattandosi di agevolazioni fiscali interviene anche il controllo del Ministero delle Finanze, attraverso l’Utf e Guardia di Finanza, con tutte le problematiche che ne conseguono”. E conclude con un invito ai “rappresentanti della Cgil a informarsi attentamente prima di lanciarsi in dichiarazioni prive di fondamento, per conquistare visibilita’ mediatica, e se vogliono strumentalizzare la difficile situazione della nostra agricoltura lo facciano con argomenti concreti”.