News in tempo reale

Adolescente aggredito dal nonno e dalla zia, presentata una denuncia: portate via le armi

 

 

Valle Roveto. È stata presentata una denuncia nei confronti del nonno e della zia del 17enne aggredito all’inizio di agosto in un paese della Valle Roveto. Tramite il legale Rosa Di Pietro, i genitori del giovane hanno esposto lo stato di sofferenza del ragazzo, che adesso vive nella paura di essere nuovamente picchiato.

La lite, sfociata poi nelle botte, era scoppiata per motivi legati a dissapori familiari tra la mamma dell’adolescente, il suocero e la cognata.

Come riportato nella denuncia presentata ai carabinieri di Morino, già qualche anno fa la donna avrebbe querelato il suocero per averla minacciata di morte. Le minacce hanno riguardato anche l’uso di armi. La denuncia, poi, fu ritirata, per via dei legami di parentela. Per non esasperare troppo gli animi.

Dopo l’ennesima lite, dove però a farne le spese è stato lo sfortunato giovane che l’unica colpa che ha avuto è quella di aver difeso la madre dall’attacco dei familiari, adesso è stata presentata alla caserma dei militari dell’Arma una nuova denuncia.

Sembrerebbe anche che nei giorni scorsi i carabinieri siano andati a casa dell’uomo per portare via preventivamente le armi.

 

LEGGI ANCHE:

Aggredito dalla zia e dal nonno per aver difeso la madre, 17enne in ospedale