News in tempo reale

A Celano nasce lo sportello “Giovani in movimento” per i ragazzi tra i 14 e i 35 anni

Celano. Il Presidente del Consiglio Angela Taccone lancia lo “Sportello Giovani in Movimento”.  Si tratta di un nuovo servizio comunale rivolto ai giovani di età tra i 14 e i 35 anni che mette in campo attività di informazione, orientamento e tutoring sulle opportunità di lavoro, formazione, mobilità europea. “La disoccupazione, l’esclusione, la solitudine e il disagio dei giovani hanno raggiunto criticità tali da rappresentare un “codice rosso” per tutta la comunità e in particolare per le istituzioni – spiega la Presidente del Consiglio comunale di Celano che ha promosso l’iniziativa  – I giovani si trovano di fronte a tali e tante incertezze e difficoltà da rappresentare oggi una categoria sociale a  forte rischio. Con questa azione si vuole dare risposta ad alcuni bisogni di primaria importanza quale l’informazione  e l’orientamento sulle opportunità date dall’UE”. Lo sportello, che sarà attivato a breve, metterà in campo azioni coordinate dirette a  dare un contributo professionale  e concreto ai giovani e svolgerà anche funzioni di Informagiovani collegato a banche dati nazionali e internazionali, in particolare a banche dati europee. “E’ un servizio gratuito che fornisce informazione, comunicazione attiva  e orientamento Comune Celanoprospettando soluzioni concrete nei principali ambiti di interesse giovanile in particolare modo su studio, formazione, lavoro, autoimprenditorialità, mobilità giovanile europea e trans europea, associazionismo, cultura, turismo, studio e lavoro all’estero.  Un contenitore –  continua Angela Taccone  –  che dovrà essere in grado di interagire con scuole, università, istituzioni regionali e provinciali, ministeri di riferimento, istituzioni europee, centri di formazione, incubatori per l’imprenditorialità, Camere di Commercio, in Italia e all’estero, Centri per l’Impiego al fine di dare risposte concrete ed efficaci ai giovani del territorio sviluppando una visione  integrata delle diverse politiche che riguardano la gioventù e dei diversi livelli d’intervento. E’ una iniziativa sostenibile che può dare risultati importanti e ringrazio la disponibilità del sindaco Filippo Piccone che ha sostenuto, appoggiato e incoraggiato questo progetto rivolto ai giovani” – conclude Angela Taccone.