News in tempo reale

“Vinibuoni d’Italia 2011” fa tappa al ristorante L’angolo d’Abruzzo di Carsoli

Carsoli. Per il suo debutto in terra abruzzese la guida “Vinibuoni d’Italia” del Touring Editore ha scelto un luogo simbolo della più genuina tradizione regionale del buon mangiare e del buon bere: L’Angolo d’Abruzzo. Il ristorante della famiglia Centofanti – ideale sentinella all’ingresso di un percorso gourmet che dalla capitale si apre verso le terre d’Abruzzo – ospiterà infatti la presentazione dei vini regionali che hanno ottenuto il massimo riconoscimento nell’edizione 2011 della guida. Il ruolo di primo piano dell’Abruzzo nel panorama vitivinicolo nazionale è ormai affermato, e lo testimoniano le ben 13 corone e 8 golden star assegnate quest’anno. Mario Busso, con il coordinatore regionale Andrea De Palma, in collaborazione con l’esperto di enogastronomia abruzzese Franco Santini, racconterà la filosofia di degustazione e le motivazioni che hanno portato ai riconoscimenti per i produttori selezionati nella guida, che ricordiamo è l’unica in Italia a focalizzarsi esclusivamente sui vini e i vitigni autoctoni. A parlare saranno però soprattutto i vini dei produttori presenti e i piatti che lo chef Valerio Centofanti preparerà per l’occasione, utilizzando materie prime d’eccellenza nel segno della più genuina tradizione agropastorale del territorio; una filosofia di lavoro che lo vede già componente dell’associazione di cuochi/ristoratori “CHIC” Charming Italian Chef, impegnata nella valorizzazione dell’identità territoriale, come memoria delle tradizioni. Un progetto ben sostenuto dal Consorzio Grana Padano che ha affidato a ventuno chef dell’associazione il compito di interpretare il formaggio e il territorio con una ricetta che la guida di quest’anno ha inserito all’inizio di ogni Regione. La cena sarà inoltre occasione di dibattito per fare un check-up della produzione vitivinicola regionale e per ragionare sulla versatilità e vocazione gastronomica dei suoi migliori rappresentanti.