The news is by your side.

Via libera per i ristoranti al chiuso, Je Tizzone: vedere sedie vuote fa male, è il momento di rifarsi

1.827

Dal 1giugno 2021 riapriranno i ristoranti al chiuso anche a cena. E’ così; quando abbiamo appreso la notizia che stavamo aspettando ormai da tempo, nella nostra mente ci siamo tutti immaginati seduti con la nostra famiglia o con gli amici a gustare un pranzo o una cena fuori nelle sale interne del nostro locale preferito. Ecco, dalla sola idea passiamo ora ai fatti perché il momento è arrivato.

Come molti altri, la braceria/pizzeria Je Tizzone riapre le porte ai propri clienti dopo un periodo di stop che l’ha visto rimanere chiuso anche durante il periodo nel quale, negli spazi aperti era consentito erogare il servizio. I titolari Andrea Di Stefano e Alessandro Galassi, come vi abbiamo già raccontato, avevano deciso di non ripartire nonostante la disponibilità esterna che, però, non gli avrebbe dato la possibilità di agire secondo la sua idea di ristorazione (per leggere l’articolo clicca qui).

Quell’idea di ristorazione che da martedì 1giugno può, invece, mettere in pratica.

“Gioia, divertimento, spensieratezza. Sono queste emozioni che da martedì prossimo vorrei far provare ai clienti che verranno a trovarci nella sala interna del mio ristorante, che per troppo tempo è rimasta abbandonata e in solitudine, animata solo da qualche via vai legato al servizio di asporto e domicilio che abbiamo continuato a erogare in queste settimane. Siamo pronti”, ha dichiarato il titolare di Je Tizzone, Andrea Di Stefano, “a far rivivere esperienze uniche, sia dal punto di vista culinario che personale. Come ho detto molte volte, per me andare al ristornate deve tradursi in un momento piacevole in cui si trascorre delle ore in buona compagnia, mangiando piatti che trasmettano passione. Quella passione che noi dimostriamo attraverso l’attenzione che riponiamo nella selezione di prodotti di qualità, all’innovazione nelle ricette e alla cura dei minimi dettagli. Vedere quelle sedie vuote fa male…quindi, vi aspettiamo per recuperare e condividere con voi tutto ciò che abbiamo perso in questo ultimo periodo”.