News in tempo reale

Writers in azione in via Albense, il sottopasso diventa una galleria d’arte “en plein-air”

Avezzano. Writers in azione nel sottopasso di via Albense, dove il grigio dei muri lascerà spazio a opere d’arte della “street-art” destinate a trasformare il tunnel in una galleria d’arte “en plein-air”. L’evento pittorico di arte figurativa -primo concorso nazionale di murales-graffiti “SprayCanArt anno 2011”- organizzato dal Comune in collaborazione con l’associazione “Salute360”, in agenda il 27 e 28 agosto, coinvolgerà giovani “talenti” italiani e stranieri. Ogni artista avrà uno spazio dove realizzare un’opera a tema: la strada e il viaggio, salute e ambiente e i 150 anni dell’Unità del Paese. Le “performance” saranno valutate da una giuria formata da rappresentanti delle istituzioni, artisti e critici d’arte che assegnerà premi alle prime tre opere: 1000, 500 e 250 euro. “SprayCanArt è un evento con forti connotazioni socio-culturali”, affermano il sindaco Antonio Floris e l’assessore alla cultura Luca Dominici, “poiché consente ai giovani artisti della “street-art” di dare prova del loro estro creativo contribuendo a migliorare gli spazi e la vivibilità della città. Il concorso ha anche l’ambizione e la speranza di stimolare il rispetto e la tutela del bene collettivo”. Un evento importante, culturalmente e artisticamente, che consegnerà alla comunità avezzanese un vero e proprio museo all’aperto realizzato dai giovani, artefici e fruitori di spazi nuovi, vivibili e fatti propri nel rispetto dell’ambiente. Spazio alla “street-art” di qualità, quindi, ma “en plein-air”, in linea con la filosofia dei giovani writers che preferiscono gli spazi aperti ai musei, per salvaguardare anche questa libera espressione artistica. E stop al traffico nel sottopasso -e in via Pagani da sabato alle 14 a domenica alle 24- che sarà animato dagli artisti, dalla gente e dalla presenza di radio e network che racconteranno l’evento. “SprayCanArt anno 2011” si svolgerà in sinergia con Birra D’aMarsi, rassegna della birra artigianale che si terrà nei giorni 26-27 e 28 agosto in Piazza Torlonia dedicata al bere responsabile realizzata dal ristorante “Il Vino di Sup”, dal birrificio “Birra del Borgo”, dal ristobar “Eataliano” e dal bar enoteca “Il Chiosco Torlonia”: i due eventi saranno uniti, domenica 28 dalle 10 alle 24, da un percorso riservato, grazie alla chiusura di via Pagani, via Corradini, via Marconi e Piazza Torlonia lato Arssa, che vedrà in azione l’associazione mobilità sostenibile marsicana con l’ausilio della Polizia locale. Quindici i produttori italiani ed internazionali che parteciperanno alla kermesse di degustazione e approfondimento sulla cultura e la storia di questa antica bevanda. Sabato e domenica alle 18 saranno organizzati due laboratori di degustazione condotti da Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, abbinati a una selezione gastronomica. Le serate del 26 e 27 saranno animate da concerti, mentre domenica 28 agosto oltre a spettacoli musicali, giochi per bambini e famiglie, ci sarà Zelig off in tour con Luciano Lembo. In scaletta anche una Live performance dell’artista Giovanni Trimani che, nell’ambito del progetto “Beering art”, dipingerà e decorerà materiali di scarto di birrifici.