News in tempo reale

Vetrina internazionale per il sistema parchi d’Abruzzo, visita di olandesi e belgi

Avezzano. Giornalisti olandesi e belgi in tour in Abruzzo, per una full immersion nel sistema dei parchi della Regione verde d’Europa, con prima tappa l’area protetta regionale del Sirente Velino. L’operazione di marketing, frutto del gioco di squadra tra i vertici del sistema parchi in sinergia con le direzioni del settore sviluppo del turismo e delle politiche culturali e dell’Aptr, prenderà il via il 25 settembre, quando le due delegazioni, composte da 7 giornalisti, saranno accolte a villa Cidonio, nella splendida sede del Parco regionale Sirente Velino, Comune di Rocca di Mezzo. Per cinque giorni i graditi ospiti visiteranno i gioielli abruzzesi e degusteranno a partire da Fonte Anatella nei Prati del Sirente, le Pagliare di Tione e le Grotte di Stiffe, e degusteranno i prodotti tipici locali. “Il turismo verde è la sfida del futuro”, afferma il direttore del Sirente Velino, Oremo Di Nino, “un settore in forte crescita nei paesi del Nord Europa. Il tour dei giornalisti olandesi e belgi in Abruzzo, regione che conserva un patrimonio naturalistico di primo piano in grado di incentivare lo sviluppo economico e occupazionale, rappresenta una ghiotta occasione per promuovere un settore vitale. La sinergia tra parchi e Regione, che porterà il sistema dei parchi abruzzesi sulle pagine della grande stampa specializzata di Olanda e Belgio, è la chiave giusta per vincere la sfida”. Le visite guidate toccheranno anche gli altri parchi abruzzesi: a Pescasseroli, sede del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, i giornalisti saranno accompagnati al Centro Natura, all’area della Camosciara, nel Comune di Civitella Alfedena, e al Museo della Transumanza a Villetta Barrea. Il 28 settembre la delegazione visiterà il Parco Gran Sasso e Monti della Laga: Rocca Calascio, Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte, la Piana di Campo Imperatore, il museo delle acque di San Pietro di Isola del Gran Sasso, Castelli, Rigopiano, Farindola per poi approdare a Caramanico. Il giorno successivo tocca al Parco Nazionale della Majella dove gli ospiti visiteranno San Giovanni dell’Orfento, Decontra, l’eremo di S. Bartolomeo in Legio, la cantina Zaccagnini a Bolognano. Ultimo atto il tour nell’area del futuro parco nazionale della costa dei trabocchi, nel chietino.