News in tempo reale

«Vai via zingaro», anziani condannati per aver offeso così i vicini di casa stranieri

Avezzano. Li hanno chiamati “zingari”, ma sono stati condannati in appello a una multa di 500, per un totale di 6.600 euro compresi risarcimento danni e spese legali. Si tratta di una coppia di anziani, P.C., e A.C., fratello e sorella di 78 e 76 anni, entrambi di Tagliacozzo. Erano accusati di aver offeso una coppia bulgara, vicini di casa, con diversi insulti, in particolare chiamandoli zingari e gridando contro di loro: “dovete andare via zingari”, e “gli zingari devono andare via da questa casa”. tribunale togaDovevano rispondere anche di minacce visto che avevano detto ai vicini: “uscite fuori che vi sparo”. La coppia bulgara, difesa dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, era stata anche minacciata dai fratelli di Tagliacozzo mentre uno di loro brandiva un martello in mano e li rincorreva per le scale del condominio alla presenza dei carabinieri, intervenuti per placare gli animi e riportare la tranquillità. Le liti tra i due anziani e la famiglia straniera, che vivono nel centro abitato della frazione di Villa San Sebastiano, erano infatti frequenti. Più volte era stato necessario l’intervento di vicini o delle forze dell’ordine. Durante l’ennesima lite, la donna bulgara aveva chiesto l’intervento dei soccorsi e la pattuglia arrivata sul posto l’aveva trovata dalla finestra dell’ultimo piano mentre gridava aiuto. La sentenza del giudice di pace di Tagliacozzo è stata confermata ieri in appello dal giudice del tribunale di Avezzano, Anna Carla Mastelli.