The news is by your side.

Vaccinati contro il covid tutti gli ospiti della residenza dei Marsi e della residenza San Rocco

41

Avezzano. I nonni della residenza dei Marsi di Avezzano e della residenza San Rocco di Collelongo vengono vaccinati contro il covid e ringraziano i sanitari per il lavoro svolto. In questi giorni sono arrivati in tutta Italia migliaia di vaccini che le autorità competenti stanno provvedendo a distribuire nelle strutture sanitarie e ai medici. Nella Marsica si sta piano piano raggiungendo una fetta importante della popolazione che si sta sottoponendo al vaccino contro il coronavirus.

Nei giorni scorsi la residenza dei Marsi che ospita oltre 100 persone anziane del territorio e delle aree limitrofe ha organizzato una giornata di vaccinazione. Stessa cosa è stata fatta nella residenza San Rocco di Collelongo. Grazie alla collaborazione dei medici e del personale sanitario della Asl Avezzano – L’Aquila – Sulmona è stato allestito all’interno delle due strutture un ambulatorio dove, uno dopo l’altro, i nonni sono stati vaccinati.

“E’ stata una grande impresa che ha richiesto un’organizzazione meticolosa”, hanno precisato dalla residenza, “abbiamo prima ricevuto il materiale e inviato la richiesta dei consensi alle famiglie dei nostri ospiti, poi abbiamo censito tutti i presenti e strutturato la giornata di vaccinazione”.

La residenza dei Marsi e la residenza San Rocco durante il periodo di quarantena per proteggere gli ospiti dal covid hanno chiuso le porte e annullato le visite con i familiari organizzando video chiamate da casa con figli e nipoti. Personale sanitario e addetti ai vari servizi hanno stravolto la loro quotidianità dedicandosi esclusivamente alle residenze, evitando contatti con l’estero e garantendo l’adeguata sicurezza ai pazienti. Una scelta sofferta ma doverosa per impedire possibili contagi e assicurare serenità ai nonni. Un lavoro che ha premiato tutto lo staff e le famiglie che insieme sono riuscite a tenere il covid fuori dalle due strutture.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito della giornata di vaccinazione che ci ha permesso di proteggere ulteriormente i nostri ospiti”, hanno concluso i responsabili della struttura, “siamo anche felici della collaborazione con la Asl e della disponibilità di tutti i nostri nonni che hanno capito l’importanza di vaccinarsi. Oltre a loro nei giorni scorsi si sono sottoposti al vaccino anche i membri del personale e i medici che operano nella residenza dei Marsi”.

Ora si guarda al futuro con un sospiro di sollievo. La vaccinazione degli ospiti ha dato a tutti una luce di speranza per il domani. Si pensa già a come poter riorganizzare le visite con le famiglie, sempre in sicurezza, e a come poter riattivare tante iniziative temporaneamente sospese.