News in tempo reale

Vacanze in Abruzzo: tra le mete più ambite e progetti futuri

Si preannuncia un’altra estate particolarmente attiva sotto il punto di vista turistico in Abruzzo. D’altronde, parliamo di un territorio che consente di vivere qualsiasi tipologia di vacanza: da quella di mare, fino a quella di montagna. Tra alcune delle più grandi vette italiane, infatti, sono tantissime le spiagge lungo la costa dei trabocchi. Ma quali sono le mete ancora oggi più ambite e cosa si sta facendo per il futuro? Vediamo nel dettaglio.

Turismo: mai fermarsi

Prima di tutto c’è da dire che un territorio che fonda gran parte della propria economia sul turismo, non può fare in modo da rimanere indietro. Per questo motivo, c’è chi propone ogni anno qualcosa di diverso per incentivare ulteriormente il turismo. Tra le idee che stanno maggiormente prendendo piede e che da anni rappresentano qualcosa di potenzialmente significativo troviamo la realizzazione di una struttura da gioco.

Ad oggi, sebbene la maggior parte delle persone sia orientata a giocare online, su piattaforme come quelle indicate qui, va detto che il fascino dei casinò non è mai scemato. La realizzazione di un casinò sul territorio abruzzese potrebbe essere utile ad attirare nuovi visitatori e assicurare un appeal differente, nonostante le ricchezze naturali e artistiche presenti. D’altronde, esempi lampanti come quelli di Montecarlo o Malta ne sono la prova.

Le mete più ambite

Ma quali sono le mete più ambite anche durante questa estate? Sicuramente il capoluogo rimane uno dei posti più visitati. L’Aquila è una provincia spettacolare, che in totale conta quasi un centinaio di castelli e si può riscoprire in tutta la sua magica storia tra i vicoletti cittadini. Tra i monumenti simbolo troviamo ovviamente la Basilica di Collemaggio.

Impossibile non citare, poi, la patria di Gabriele D’Annunzio, Pescara. Si tratta di uno dei posti più visitati in Abruzzo e forse il centro più importante della Regione. Proprio la Pineta Dannunziana, una riserva naturale nella parte sud della città, merita sicuramente una visita (oltre 50 ettari di area protetta).

Il terrazzo d’Abruzzo, ovvero Chieti, deve gran parte del suo fascino alla posizione strategica tra Adriatico e Appennini. Nella parte alta della città troviamo il centro storico, con monumenti storici fantastici; la parte sud è invece quella industriale. Tra gli edifici più affascinanti citiamo Villa Frigerj. Inutile dire che vale la pena costeggiare la costa dei Trabocchi.

Tra gli altri borghi da dover assolutamente visitare troviamo poi Teramo. Si tratta di una città di origini molto antiche, la quale mette a disposizione dei visitatori bellezze di ogni tipo: dalla Cattedrale di Santa Maria dell’Assunta, fino alla magnifica piazza Orsini. Il borgo medievale, ovvero il castello della Monica, consente di visitare un complesso di edifici ottocenteschi.

Tra le montagne e le vallate, in Abruzzo è possibile anche imbattersi in paesaggi di mare assolutamente unici. Ne è un esempio quello di Vasto, spesso sede di set cinematografici. Tra altri piccoli borghi da segnalare Pescasseroli, Castel di Sangro, Sulmona e Roccaraso: si tratta di mete ormai molto note.