The news is by your side.

Un’estate da urlo con Festiv’Alba: Mogol, Vinicio Capossela e 20 eventi tra musica, cinema e teatro

Massa d’Albe. Si è svolta questa mattina la presentazione della terza edizione di Festiv’Alba, rassegna musicale, cinematografica, teatrale e culturale a più ampio raggio che, dal 29 giugno al 9 agosto, animerà il sito archeologico di Alba Fucens, tra delle punte di diamante del turismo abruzzese. All’interno della chiesa di San Pietro, alla presenza della stampa e di numerosi ospiti, lo staff dell’associazione culturale Harmonia Novissima – principale promotrice della rassegna – ha svelato il calendario degli eventi.

Presenti il direttore artistico e il presidente della stessa, rispettivamente il M° Massimo Coccia e Pino Franceschini, la dott.ssa Rosaria Mencarelli per Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo, l’archeologa Emanuela Ceccaroni, il sindaco di Massa d’Albe Nazzareno Lucci, il sindaco di Magliano dei Marsi Mariangela Amiconi, l’assessore alla Cultura al Comune di Avezzano, Pierluigi Di Stefano, il neo consigliere regionale e sindaco di Ovindoli Simone Angelosante e il consigliere d’amministrazione della Fondazione Carispaq – main sponsor di Festiv’Alba – Giovanni Seritti. Ospite d’onore il maestro Pier Francesco Pingitore, regista della commedia teatrale “Nerone vs Petronio” che verrà messa in scena durante la rassegna. Ha moderato la conferenza stampa il giornalista Federico Falcone.

Dopo un breve video introduttivo che ha testimoniato i grandi numeri delle due precedenti rassegne, il direttore artistico della manifestazione, il M° Massimo Coccia ha illustrato il programma di questa edizione, spiegando nel dettaglio i singoli appuntamenti che si terranno all’interno delle diverse location: in quel di Alba Fucens, tra la Chiesa di San Pietro, l’anfiteatro romano e gli scavi archeologici sono previsti ben 19 dei 22 spettacoli, mentre i restanti tre si svolgeranno nella bellissima cornice della chiesa S.Maria Porclaneta a Rosciolo dei Marsi. C’è, inoltre, la possibilità che due eventi vadano ad animare il rinnovato chiostro dell’ex convento di S. Pietro (localizzato al fianco della chiesa di San Pietro, appunto), in fase di restauro e ristrutturazione e che per metà giugno dovrebbe essere riconsegnato agli abitanti della Marsica.

Caratteristica ben evidente, nonché volontà precisa, di Festiv’Alba, è quella di sposare i diversi linguaggi musicali con le bellezze archeologiche della Marsica, riuscendo a coniugare nel migliore dei modi la proposta artistica con quella culturale e turistica. Connubio, questo, che è il vero punto di forza del festival, capace di richiamare appassionati e curiosi da ogni angolo del centro Italia e non solo e, al tempo stesso, di elevarsi a fiore all’occhiello dei palinsesti culturali nella provincia dell’Aquila. Un percorso virtuoso, sviluppatosi in rapido tempo grazie alla determinazione, alla professionalità e alla competenza dello staff organizzativo di Harmonia Novissima. Non ci sarà da stupirsi, dunque, se tra qualche anno sarà citato come uno tra i calendari estivi più apprezzati nel centro Italia.

Tutte le personalità coinvolte hanno espresso soddisfazione e orgoglio per questa rassegna che vede nella collaborazione tra i Comuni di Massa d’Albe, Magliano dei Marsi e Avezzano il suo punto di forza; una sinergia, quella messa in campo dalle tre amministrazioni comunali, che rende appieno l’idea di come Festiv’Alba risulti essere una straordinaria vetrina per il territorio marsicano, per le sue bellezze paesaggistiche, culturali, architettoniche e archeologiche.

Il tutto condito da ventidue eventi in grado di soddisfare il gusto del pubblico di tutte le età; i concerti vedranno in Vinicio Capossela e Mogol il loro apice, ci sarà spazio al teatro con la commedia di Pingitore, la musica classica e lirica con alcuni tra i giovani più talentuosi in Italia e il cinema d’autore che animerà il sito archeologico alle porte del paese. Per informazioni rivolgersi al punto informativo sito in corso della Libertà ad Avezzano, o sui siti www.diyticket.it (venditore ufficiale dei biglietti) e www.festivalba.it.

Potrebbe piacerti anche