The news is by your side.

Un nuovo acero rosso nella Pinetina di Ovindoli e a Santa Jona: è la festa degli alberi e dei bambini

95
Il Comune di Ovindoli ha festeggiato oggi la “Festa dell’Albero 2021”
Ovindoli. Questa mattina, il sindaco Angelo Ciminelli assieme ai consiglieri comunali, alle maestre e ai bambini della scuola “Luigi Dard”, ha piantato un acero rosso in località Pinetina ad Ovindoli e uno in piazza Aia a Santa Jona, per festeggiare la Giornata Nazionale degli Alberi, che ha ricevuto il patrocinio dell’Associazione Ambientalista nazionale FareAmbiente.
 “Con questa iniziativa vogliamo far arrivare anche ai più piccoli un messaggio di rispetto per la natura e per la difesa degli alberi, indispensabili per il clima e la sicurezza ambientale”,  ha sottolineato la consigliera con delega all’Ambiente Emanuela Barbati, “un gesto semplice che rientra in una più vasta e complessa strategia di tutela ambientale portata avanti dal nostro Comune. Questa giornata rappresenta inoltre un vero e proprio momento di festa e di informazione, per richiamare l’ attenzione sull’importanza -per l’uomo e per l’ambiente – di boschi e foreste e sul loro fondamentale ruolo di polmone verde della Terra”.
“L’albero funge da barriera contro il dissesto idrogeologico ed è un rifugio sicuro per molte specie animali”, prosegue il maresciallo dei carabinieri forestali della stazione di Rocca di Mezzo, Michele Di Pasquale, “come Carabinieri Forestali stiamo portando avanti un progetto nazionale di educazione ambientale, promosso dal MITE e dal raggruppamento Carabinieri Biodiversità, sull’importanza della forestazione e della conservazione della biodiversità. Avremo la possibilità di avvicinare concretamente i giovani alle tematiche ambientali, e contribuiremo a ridurre il riscaldamento globale attraverso la messa a dimora di piantine ( futuri alberi), che costituiranno un bosco diffuso. Infatti, durante il progetto che coinvolge le scuole di tutto il territorio italiano, verranno distribuite gratuitamente migliaia di piante forestali autoctone che verranno piantate dagli studenti durante le attività didattiche”.
Alla piantumazione hanno partecipato attivamente e con grande interesse tutti i bambini della nostra scuola. A Santa Jona il vicesindaco Michela Tatarelli, ha regalato e fatto installare una targa in legno per denominare l’acero appena piantumato come “ l’Albero dei Bambini”, ed è stata inoltre posizionata ai piedi dell’alberello, una bella margherita con le firme di tutti i bambini presenti.
All’iniziativa erano presenti inoltre il comandante dei carabinieri della stazione di Ovindoli, Sante Benedetti e il presidente del Gruppo Alpini di Ovindoli Nicolino Rantucci.
Un ringraziamento particolare ai nostri operatori comunali Liberato Zaurrini, Paolo Bellisario e Roberto Liberatore.