The news is by your side.

Uccise la moglie a coltellate e ferisce la figlia, kosovaro ricercato dall’Interpol arrestato a Celano

Celano. Nella tarda serata di ieri 21 maggio 2019, i militari della Stazione Carabinieri di Celano, coordinati dal Capitano Pietro Fiano, hanno tratto in arresto un cittadino kosovaro ricercato da anni in campo internazionale.

L’uomo, colpito da un mandato di arresto internazionale emesso nel 2012, dalla Rappresentanza Speciale del Segretariato delle Nazioni Unite in Kosovo (UNMIK), per omicidio aggravato avendo accoltellato la moglie causandone il decesso e tentato omicidio avendo gravemente ferito la figlia ed un amica di quest’ultima, è stato rintracciato in Celano dove cercava di mimetizzarsi nella folta comunità kosovara nella quale si era presentato con altre generalità.

I crimini di cui l’uomo si è macchiato sono stati commessi, nel 2002, in Germania. A.G., classe 1968, che si preparava ad allontanarsi dalla Marsica, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Avezzano dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa
dell’estradizione.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto