News in tempo reale

Tutto pronto per il Premio Silone, la comunità di Aielli verrà premiata per il murales di Fontamara

Pescina. Si terrà a Pescina dal 18 al 30 agosto la ventunesima edizione del premio internazionale Ignazio Silone. Vincitrice del premio 2018 è la professoressa Maria Nicolay Paynter dell’Hunter College di of New York. Si tratta di una delle studiose di Silone più importanti d’America.

Verranno inoltre premiate le tesi di laurea di Maria Laura Zazza e Roberta Tranquilli, oltre alla comunità di Aielli per il murales che ha riscritto, parola per parola, “Fontamara” sotto gli occhi attenti di tanti artisti e letterati.

Un’idea bizzarra e affascinante al tempo stesso nata dall’estro di Andrea Parente, in arte Alleg, che insieme alla squadra di Borgo Universo, con Gianfranco Fortuna, Gianluca Salustri, Liberaria e Primavera aiellese, ha deciso 85 anni dopo la sua prima edizione di far rivere i cafoni di Fontamara in piazza.

La manifestazione è stata presentata oggi all’Aquila dal presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio affiancato dal presidente pro tempore della Giunta regionale Giovanni Lolli e dai consiglieri regionali Luciano Monticelli e Mario Mazzocca, oltre al sindaco di Pescina Stefano Iulianella ed alla presidente del Centro studi Siloniano Ester Lidia Cicchetti.

Questa edizione del premio rappresenta per l’Abruzzo il giusto e significativo riconoscimento al pensiero di Silone nel mondo”, ha dichiarato Di Pangrazio, che pone la nostra regione in prima fila sui temi cari all’illustre abruzzese nella denuncia contro l’oppressione e l’ingiustizia sociale della condizione di povertà”.