The news is by your side.

Tutto pronto al Vitruvio per la 15esima edizione della settimana della cultura scientifica, ecco tutte le novità

Avezzano. Francesco Gizzi, dirigente del Liceo Scientifico “Vitruvio Pollione”, e il gruppo di lavoro formato dalle docenti Patrizia Di Giulio, Pina Ruggeri, Tiziana Scenna, Delia D’Angelo e Domenica Ranalli, si apprestano a riproporre una manifestazione, ormai divenuta un classico  per gli operatori e gli utenti della scuola, ovvero la quindicesima edizione della settimana della cultura scientifica e tecnologica.

“Per il nostro Liceo questa manifestazione”, spiega il dirigente dell’istituto, “ormai entrata di diritto tra gli appuntamenti scientifico-culturali di maggior richiamo è diventata anche una efficace vetrina per orientare nella scelta della scuola superiore”.

“Questa iniziativa ben si inserisce nella logica che il mondo della scuola debba cercare, in tutti i modi, di interessare, motivare e rendere partecipi i propri utenti facendoli sentire attori e  parte integrante di un progetto che sia coinvolgente e abbia finalità ben precise”, precisa Gizzi, “importante anche l’aspetto prettamente sociale ovvero la scuola che diventa terreno di incontro e di confronto in cui tutte le componenti, interne ed esterne, diventano protagoniste disinteressate unite dallo scopo comune, ovvero quello di promuovere cultura e conoscenza. Ogni edizione della settimana scientifica, quindi, diventa un momento di crescita, un salto di qualità, una maggiore consapevolezza che  la cultura scientifica riesce ancora ad attrarre e affascinare”.

“Particolarmente positivo è stato il consuntivo della passata edizione”, prosegue, “sia dal punto di vista della partecipazione che da quello dell’alta qualità delle attività proposte. Per fare qualche numero, i visitatori, provenienti da tutto il centro sud e da qualche regione del nord, sono stati circa 8000. I visitatori organizzati  sono stati 2305 e gli accompagnatori 175 per un totale di 131 gruppi provenienti da scuole di ogni ordine e grado della provincia e della regione”.

“La nuova brochure sempre originale e innovativa”, conclude, “che calendarizza e elenca tutte le attività, in copertina presenta il cubo di Rubik con l’immagine di Leonardo e in prima pagina contiene una frase, del filosofo presocratico Anassagora, che vuole essere il pensiero guida e filo conduttore  di questa edizione :”l’uomo pensa perché ha le mani”.

Le attività cominceranno questa mattina, presso il castello Orsini, con il saluto del dirigente dcolastico Francesco Gizzi, e si concluderanno alle 18 di sabato. L’articolazione sarà quella classica, ovvero, i primi tre giorni saranno dedicati a conferenze e spettacoli, i seguenti all’apertura al pubblico, mattino e pomeriggio, dei vari laboratori e delle mostre. Sempre numerosa e qualificata sarà la partecipazione che per quanto riguarda le conferenze prevede, tra gli altri, professori universitari, ingegneri, rappresentanti delle forze dell’ordine, avvocati e psicologi.

Nutrita sarà la  rappresentanza delle scuole ospiti di ogni ordine e grado, in particolare le scuole partner nel progetto Erasmus+KA2 provenienti dalla Spagna, dal Portogallo, dalla Danimarca e dalla Finlandia le quali saranno presenti con i loro laboratori. Il dirigente augura a tutti i partecipanti, interni ed esterni, buon lavoro e anticipatamente ringrazia quanti vorranno venirci a trovare.

 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto