News in tempo reale

Tutti in pista a Carsoli con “I Mirmidoni” in ricordo del piccolo Edoardo Marcangeli

Carsoli. Una grande festa in ricordo di Edo. A quasi un anno dalla scomparsa del piccolo Edoardo Marcangeli, morto a 12 anni nell’agosto 2015 a seguito di una lunga malattia, quaranta bambini si sono ritrovati a Carsoli per una giornata di minienduro. I piccoli motociclisti si sono dati appuntamento nel circuito del moto club “I Mirmidoni” per una domenica all’insegna del divertimento. Grazie alla collaborazione tra l’associazione Edoardo Marcangeli e il moto club locale è stata messa su una giornata piena di risate e spensieratezza con ragazzi e famiglie. Alle 10 è partita la gara dei piloti agonisti, mentre nel settore hobby i delegati federazione motociclistica italiana si sono dati da fare per aiutare i bambini che per la prima volta volevano provare il circuito in sella alla moto. Per l’occasione gli organizzatori hanno di premiare non solo il bambino che si è classificato primo ma tutti i partecipanti ai quali è stata consegnata una medaglia d’oro a evidenziare che per un giorno erano tutti sul podio. A fine gara i delegati del moto club “I Mirmidoni” hanno ringraziato tutti per la bellissima esperienza ricordando il valore solidale dell’iniziativa. Il ricavato della giornata è stato interamente devoluto all’associazione Edoardo Marcangeli: “il vero motore che ha mosso questa iniziativa”. L’associazione aiuta quotidianamente le famiglie dei bambini ricoverati all’ospedale pediatrico del Bambino Gesù con piccoli gesti e grande amore. Gli organizzatori a fine gara hanno ringraziato il vice presidente nazionale della federazione motociclistica italiana, Giovanni Copioli per la disponibilità, Fabio Di Meo della federazione cronometristi Italiana, Nicola Iannantuono delegato per le attività promozionali, il direttore di gara Rosa Paluzzi e il presidente regionale Elvio Fortuna.