News in tempo reale

Truffa del falso incidente, banda in azione nella Marsica. Allarme lanciato dalle forze dell’ordine

Carsoli. Truffatori in azione nella zona della Marsica occidentale. I carabinieri stanno rilevando infatti diversi tentativi di truffe ai danni di anziani. La tecnica utilizzata è molto semplice e allo stesso tempo efficace. I  truffatori contattano telefonicamente delle persone anziane spacciandosi per avvocati o a persone appartenenti alle forze dell’ordine. Convincono la vittima che un parente prossimo, un figlio, un nipote  o un coniuge è stato arrestato o coinvolto in un incidente, preannunciando l’arrivo di un loro rappresentante che  potrà riscuotere oneri o spese. A quel punto il gioco è fatto. I malviventi arrivano a casa, prendono il denaro e vanno via.

Quando l’anziano si accorge di quello che è accaduto e che si tratta solo di una truffa, è ormai troppo tardi. I carabinieri sottolineano che nessun funzionario pubblico, anche se operatore di polizia, è autorizzato a riscuotere denaro a domicilio e invitano i cittadini a non far entrare entrare sconosciuti in casa. In caso di dubbi è invece opportuno contattare immediatamente il 112 e non consegnare in nessun caso denaro o altri oggetti di valore.