News in tempo reale

Trovato e sequestrato nel Fucino un panetto di hashish dai carabinieri di Avezzano

Avezzano. Continua senza sosta, da parte dei Carabinieri di Avezzano, la serrata attività finalizzata al contrasto dei reati in materia di stupefacenti. È di poche ore fa, infatti, l’ennesimo rinvenimento di stupefacenti ad opera del Nucleo Operativo e Radiomobile. I militari dell’Aliquota Operativa, che da tempo stanno monitorando l’intera area del “Fucino”, hanno effettuato una ampia “battuta” nella zona di Borgo Incile, a ridosso dell’area industriale di Avezzano, tenendo conto, soprattutto, delle tecniche utilizzate anche nel recente passato per occultare lo stupefacente nelle zone rurali difficilmente accessibili. E proprio nel corso di tale attività si è addivenuti al rinvenimento, occultato tra la vegetazione di un campo agricolo incolto, di un “panetto” di hashish del peso complessivo di cento grammi. Ovviamente sono in corso accertamenti finalizzati ad individuare il “possessore” dello stupefacente che, nel frattempo, è stato sottoposto a sequestro. Della vicenda è stata informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano. Come detto, nella zona del Fucino sono stati rinvenuti, con analoghe modalità, altri considerevoli quantitativi di stupefacenti. Basti ricordare in tal senso alcuni sequestri operati, nel tempo, dai militari della Compagnia di Avezzano:
– oltre quattro chilogrammi di hashish rinvenuti ad Avezzano, nel febbraio 2008, a margine della strada statale “Circonfucense”, custoditi all’interno di una valigetta;
– tre chilogrammi di hashish rinvenuti dai Carabinieri della Stazione di Luco dei Marsi nel mese di giugno 2010;
– oltre 80 grammi di cocaina e 40.000 euro in contanti rinvenuti da personale del N.O.R. della Compagnia di Avezzano nascosti in un fondo rurale di località “Piani Palentini” di Avezzano;
– due chilogrammi di hashish rinvenuti nella zona industriale di Avezzano lo scorso mese di agosto 2011;
– un ulteriore chilogrammo di hashish rinvenuto sempre nella zona industriale di Avezzano e sempre lo scorso mese di agosto, tanto che nel corso di quest’ultima operazione veniva sorpreso un cittadino extracomunitario di origine marocchina che si era recato a prelevarla.
Non possono sfuggire, da ultimi, i recenti sequestri di 100 grammi di cocaina dello scorso dicembre e di un chilogrammo, sempre di cocaina, operato qualche giorno fa ancora ad Avezzano.