News in tempo reale

Trovato con la droga in casa dalla polizia poche ora prima del processo mentre era ai domiciliari

Avezzano. E’ stato trovato dalla polizia poche ora prima del processo con la droga in casa mentre era ai domiciliari. Per tale motivo Mauro Marziani, 28 anni, di Avezzano, assistito dall’avvocato Antonio Pascale, potrebbe essere arrestato mentre il processo per direttissima è stato aggiornato. Potrebbe esserci infatti un aggravamento di pena come chiesto dal pubblico ministero Guido Cocco. Il blitz della polizia è avvenuto mentre il giovane era ai domiciliari per spaccio.Alcuni giorni fa il giovane avezzanese,  difeso  dall’avvocato Antonio Pascale,  è stato trovato dagli agenti del commissariato di Avezzano con sostanze stupefacenti in casa. L’amico che era nell’appartamento insieme a lui è stato denunciato.

La polizia ha sequestrato anche del materiale per confezionare la cocaina. Tutto ha avuto inizio durante un servizio antiborseggio e antirapina predisposto dalla questura dell’Aquila. Gli agenti della squadra anticrimine hanno notato che una ragazza sostava con fare sospetto davanti all’abitazione dell’arrestato. Hanno intuito che potesse essere in atto uno scambio di droga e hanno avviato degli accertamenti che hanno consentito di identificare due giovani acquirenti. Gli agenti hanno quindi deciso di fare irruzione nell’appartamento. In casa c’era l’inquilino e un amico. L’ospite, all’arrivo degli agenti, ha tentato di fuggire dal retro ma è stato bloccato. I poliziotti hanno poi eseguito una perquisizione domiciliare nell’abitazione del centro e rinvenuto diversi grammi di droga. L’arrestato era in possesso anche di sostanza per il taglio della droga. All’interno della casa  c’era anche M.V. (35), di Avezzano, denunciato all’autorità giudiziaria e rilasciato. I controlli in corso erano nell’ambito del piano di rafforzamento del controllo del territorio.