News in tempo reale

Trovato con 52 dosi di droga è stato assolto, la droga per il giudice era per uso personale

Avezzano. Trovato con 52 dosi di hashish e marijuana, viene assolto dall’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di M.S., 42 anni, di Castellafiume. L’uomo era stato fermato dagli uomini della Guardia di Finanza della compagnia di Avezzano e con sé aveva numerosi dosi di stupefacenti, 25 di hashish e 27 di marijuana, per un totale di circa 15 grammi. Il giudice monocratico del Tribunale Avezzano, Stefano Venturini, lo ha assolto perché il fatto non è previsto dalla legge come reato. hashish a pezzettiSecondo il tribunale, la droga era per uso personale perché dalla perquisizioni non sono stati rivenuti all’interno dell’abitazione dell’imputato né taglierini, né bilancini di precisione, né denaro in contanti che potesse far pensare a spaccio. L’imputato era difeso dall’avvocato Pasquale Motta. I limiti stabiliti dal decreto ministeriale del 2006 per il possesso di droga per non in correre nell’accusa di spaccio sono per la cocaina 5 dosi (1,6 grammi), eroina 10 dosi (1,7 grammi), hashish 15 dosi (5 o 6 grammi), extasy (5 dosi), lsd 3 dosi (3 francobolli). Limiti che non sono categorici ma indicativi visto che bisogna valutare le altre prove per stabilire se ci sia o meno attività di spaccio.