News in tempo reale

Droga tra le foglie di un prato alla periferia della città, sequestrati due chili di hashish

Avezzano. Scovati due chili di hashish in una buca coperte dalla foglie in via San Francesco. Cinquanta Carabinieri del Comando Provinciale di L’Aquila hanno dato corso ad un servizio straordinario di controllo del territorio nell’intera provincia con l’impiego di 20 mezzi, di un elicottero del Raggruppamento Elicotteri di Pratica di Mare e di due unità cinofili provenienti da Chieti per la ricerca di armi, esplosivi e stupefacenti. Il servizio, posto in atto per contrastare tutti quegli episodi di micro-criminalità notoriamente in aumento nel periodo estivo (furti in appartamento, truffe agli anziani, etc.), nonché per prevenire fatti delittuosi a maggiore allarme sociale (rapine in banca, in uffici postali e ai danni di portavalori, spaccio di sostanze stupefacenti, etc.) ha consentito di controllare 210 persone, 181 veiicoli e 21 esercizi pubblici, contestare 22 violazioni al CdS per un totale di 3mila euro, ritirare 4 patenti ed una carta di circolazione, procedere al sequestro amministrativo di 5 veicoli. Ad Avezzano, lungo una strada interpoderale in località San Francesco, grazie all’impiego del cane antidroga, sono stati rinvenuti, interrati in una buca posta nelle vicinanze di un albero ricoperta di fogliame, due chilogrammi di hashish suddivisi in “stecchette” da 100 gr. cadauna già confezionate e pronte per essere immesse “sul mercato”. Sono ora in corso accertamenti per stabilire di chi fosse lo stupefacente rinvenuto. Anche a Magliano dei Marsi, risvolto positivo di un’operazione volta a contrastare il fenomeno della droga: M.M., 20enne del luogo, in attesa di occupazione, è stato sorpreso dai militari della locale Stazione intento ad innaffiare 5 piante di canapa indiana da lui piantate su terreno demaniale e, pertanto, deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano. Le piante sono state sottoposte a sequestro.