News in tempo reale

Troppa criminalità in Marsica, scoppiano le polemiche. La politica: ora basta tagli

Avezzano. “L’escalation dei fatti criminali che si sono registrati nelle ultime ore nella Marsica rappresentano un campanello d’allarme gravissimo per il nostro territorio”.
Lo afferma la senatrice Stefania Pezzopane, dopo le recenti notizie di stampa.
“Alla luce di questi episodi, contrastati dalle forze dell’ordine con grande determinazione, dobbiamo sollecitare il governo a rivedere le sue posizioni sulla riorganizzazione della Giustizia e in particolar modo sulla razionalizzazione dei Tribunali.Fiaccolata contro la chiusura del tribunale di Avezzano (5)
I presìdi di legalità vanno rafforzati- prosegue la senatrice- dunque non solo è necessario sostenere con più risorse le forze dell’ordine, ma i Tribunali, e mi riferisco espressamente a quello di Avezzano, non possono essere smantellati.
Su questo punto sto continuando a mantenere alta l’attenzione, facendo comprendere le ragioni del territorio sia al Ministro Cancellieri che ai membri della Commissione Giustizia”.
La città è preoccupata per l’escalation di violenza. Furti, scippi, rapine, e ora anche omicidi legati al giro dello spaccio di sostanze stupefacenti. Allarme sottolineato dal sindaco di Avezzano, Di Pangrazio. Dopo l’ennesimo grave fatto di cronaca nella Marsica, si riaccendono le polemiche sulla soppressione del tribunale di Avezzano. Il sindaco Giovanni Di Pangrazio, parla di “una situazione di disagio che non può non essere accresciuta dalla cancellazione del tribunale”. che ha ribadito come «sia necessario rafforzare i presidi di legalità, come i Tribunali, e non sopprimerli».