News in tempo reale

Trentottenne ai domiciliari dopo un furto di “Gratta e vinci” in un bar della città

Avezzano. Ruba “Gratta e vinci” insieme al compagno e finisce ai domiciliari. La Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Avezzano ha dato esecuzione, nei confronti di C.A., donna trentottenne di Avezzano, ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. Detta misura veniva emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avezzano, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Guido COCCO, a seguito delle indagini condotte dalla Squadra Anticrimine, successivamente gratta e vincialla commissione di una serie di furti avvenuti ad Avezzano ai danni di privati cittadini e di un bar. In particolare, le indagini condotte dagli agenti del Commissariato di Avezzano, diretto dal Commissario Capo Paolo Gennaccaro, hanno permesso di individuare nella donna l’autrice di due distinti furti avvenuti ai danni di alcune auto parcheggiate in strada e di un furto ai danni di un bar del centro dove l’arrestata, in concorso con il compagno D.A.M., anch’egli tuttora agli arresti domiciliari per reati simili, aveva sottratto circa 200 biglietti di “Gratta e Vinci”.