The news is by your side.

Di Bastiano scrive al sindaco: la zona nord di Avezzano vuole crescere, ripensiamo il mercato e parliamone

Avezzano. Sono giorni che si dibatte sul trasferimento del mercato nella zona nord della città. L’amministrazione aveva chiesto un periodo sperimentale che però si è protratto per mesi spingendo gli ambulanti a chiedere, attraverso una petizione popolare, di tornare quanto prima in centro. A fine mese, come raccontato da MarsicaLive, ci sarà anche un consiglio straordinario sulla vicenda.

Sul trasferimento è intervenuto Augusto Di Bastiano, responsabile del centro giuridico del cittadino, che ha scritto una lettera al sindaco Gabriele De Angelis chiedendogli un incontro per parlare del futuro dell’area a ridosso della pineta.

“Il dibattito politico in città ristagna e credo che si possa andar oltre quello sul mercato alla zona nord e sulle lamentele di alcuni che, stando al centro città, si ritengono perfino danneggiati per le opere pubbliche che il comune sta facendo”, ha spiegato Di Bastiano, “il mercato al nord della città è stato ben accolto dall’intero quartiere, le difficoltà logistiche e di viabilità per i residenti ci sono ma, con il buon senso e mettendo da parte il continuo lamento di pochi, i pro sono superiori ai contro; sabato 6 aprile e sabato 13 aprile, nella mie visite fatte in tarda mattinata, io ho avuto, per esempio difficoltà nel parcheggiare, ma, bisogna dare il tempo ai nuovi progetti di svilupparsi a pieno, così come previsti. Teniamo conto che i parcheggi da noi censiti in zona “mercato” sono 1.500; volendo dare centralità al mercato potrebbe esserci, però, bisogno di un concreto piano d’intervento dell’amministrazione che esporrò di seguito e che sarà oggetto dell’incontro chiesto al sindaco.

Le mie perplessità sul mercato sono note, ma i risultati si potranno verificare, sempre avendo alla base un programma concreto, almeno dopo un anno.

Tutte le discussioni sul mercato, nonché le lamentele di chi si ritiene perfino danneggiato in centro per le opere pubbliche che si stanno realizzando, non mi distraggono sicuramente dal considerare, invece, incerto il programma delle opere pubbliche della zona Nord. All’interno del quadrilatero abbiamo visto realizzare o in fase di realizzazione di diversi interventi:

  1. Piazza Torlonia con annesso parco giochi;
  2. Piazza Risorgimento tutta nuova con Fontana ed area pedonale;
  3. Centro convegni ex Montessori;
  4. Piazza del Mercato (affidati i lavori e pronti per essere eseguiti);
  5. Completamento pista ciclabile e raccordo con zona Nord Città;
  6. la fogna in Via Mazzini sta vedendo la luce con il progetto esecutivo;
  7. l’ex Omni diventerà centro polifunzionale (si sta perfezionando il mutuo);
  8. Il Parco del Castello in corso d’opera;
  9. Allo Studio il restauro Castello Orsini;
  10. Piazza San Bartolomeo affidato il progetto esecutivo;
  11. Deliberato il nuovo parcheggio in via Trento;
  12. Complesso di VILLA Torlonia e i Granai ex ARSA con Museo e Archivo di Stato, sono prossimi alla  ristrutturazione;
  13. fiori freschi ogni quindicina in tutte le aiuole del centro
  14. l’alberatura di via Corradini tutta nuova, prevista  per Settembre
  15. naturalmente la segnaletica orizzontale sempre ben visibile.

Ci auguriamo tutti che il disagio (segnalato da alcuni) che ha creato o creerà la realizzazione di queste opere, non arrechi troppo danno a chi risiede ed opera all’interno del quadrilatero, ma mi preme segnalare che il completamento dell’area Fontana in piazza Risorgimento,i lavori in pazza Mercato ed il completamento della pista ciclabile (da notizie Casa Comunale e riprese dalla stampa)stanno portando nuove attività commerciali in centro città. Di contro sindaco, al di fuori del quadrilatero – sempre più protagonista è la Zona Nord della città, ma – non mi è chiaro il programma opere pubbliche sia riguardo i tempi che la razionale organizzazione di tutta la zona Nord.

 Andando per ordine:

  • L’incompiuta, la famigerata nuova sede del comune, si farà? E la parte che non sarà occupata, che destinazione avrà? Le urbanizzazioni dell’intera area saranno completate?
  • Dopo un articolo del Centro Giuridico del Cittadino, in una conferenza stampa si sono avute rassicurazioni dal Sindaco circa la sistemazione del “villino Cimarosa”, compresa l’area vicino;
  • Parco periurbano via Carlo Alberto dalla Chiesa: il parco giochi a tema si sta concretizzando,ma manca l’organizzazione dell’intera area;
  • Parco giochi pineta (vicino alla polizia locale) credo che necessiti di una buona manutenzione;
  • Il percorso salute all’interno della pineta in stato di abbandono totale;
  • I parcheggi dentro e fuori pineta senza alcuna segnaletica che li disciplinano;
  • Parco delle rimembranze: dopo anni sono state solo sostituite le lampade fulminate dei lampioni; la fontanella è  scomparsa, i cancelli danneggiati da tempo:  questo appalto per la sua riqualificazione c’è o non c’è?
  • Nuova scuola media in via Puglie in corso di realizzazione, ma da qualche tempo sollecitiamo una rivisitazione della viabilità (lì transitano, infatti, autobus per Villavallelonga, Tagliacozzo, Acotral per il Reatino, per l’Aquila e Roma) che, a nostro avviso, deve interessare tutta l’area; necessario anche ragionare sull’ingresso principale della scuola.
  • Ingresso in città da via Di Vittorio e Via E. Palanza: no comment! È sotto gli occhi di tutti: la rotonda da sola non fa bello un ingresso;
  • Riguardo la pineta, lo stadio dei Pini e le tante strutture sportive, tutte comunali, si potrebbe avviare un discorso complessivo mettendo al centro i soggetti protagonisti insieme alle tante associazioni sportive che in questo periodo gestiscono gli impianti?
  • IL TERMINAL Bus, così com’è organizzato non va, le centinaia di corse che, a tutte le ore attraversano il quartiere, vanno riviste e troppe società di trasporti entrano ed escono dalla città con carico e scarico passeggeri al parcheggio di via E. Palanza.

La zona Nord, sebbene fuori del quadrilatero esiste, discute e vuole certezze. Auspico che possa avere un incontro a breve con lei, sindaco dell’interacittà di Avezzano. Analisi sono in corso sono anche per gli altri quartieri e frazioni della città.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto