News in tempo reale

Torna libera la ragazza accusata di spacciare hashish tramite whatsapp, scagionata la sorella

Tagliacozzo.  E’ tornata in libertà la ragazza di Tagliacozzo accusata di aver spacciato a diversi giovani del posto. La 22enne era stata sottoposta al provvedimento restrittivo  dell’obbligo di firma ma il giudice per le indagini preliminari del  Tribunale di Avezzano, Francesca Proietti,  ha accolto la richiesta avanzata dai difensori  Luca e Pasquale Motta. La sorella era stata iscritta nel registro degli indagati ma ora è stata scagionata. Nell’ambito dell’inchiesta antidroga era stato sequestrato un cellulare all’interno del quale c’erano i nomi di coloro che acquistavano la sostanza stupefacente, in particolare hashish. Si tratta di giovani tra i 20 e i 30 anni a cui veniva ceduta la droga i cui nomi sono stati trovati nel cellulare dell’indagata.