News in tempo reale

Titolo italiano dei pesi massimi, a contenderlo è l’avezzanese Ivan Di Berardino

Avezzano. E’ in arrivo la sfida tricolore dei pesi massimi tra l’avezzanese Ivan Di Berardino e il cassinate Gianmarco Cardillo. L’evento, organizzato dalla ASD Fiorletta Boxe, in collaborazione con Loreni Boxe e con il patrocinio del comune di Avezzano, si terrà il 24 novembre alle ore 21, nel palasport di Via Pereto. Questa mattina si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento, nella sala consiliare del comune di Avezzano, a cui hanno preso parte oltre all’assessore allo sport Kathia Alfonsi, l’allenatore Giuseppe Tucciarone e il direttore sportivo William Tanzi, a sostegno dell’atleta Cardillo. Per Di Berardino, invece, presenti l’allenatore Ivan Fiorletta e l’organizzatore e procuratore Mario Loreni. Lo scorso 21 luglio, i duellanti si erano già affrontati a Cassino in un match il cui verdetto fu di un pari tecnico, decretato alla fine della seconda ripresa, a seguito di una ferita riportata sul volto di Di Berardino. “Questo match è una rivincita”, ha dichiarato Ivan, “sto lavorando per eliminare gli errori che ho commesso nello scorso incontro e per arrivare pronto non solo fisicamente ma anche e, soprattutto, a livello psicologico. Per vincere un titolo così ambito, infatti, si ha bisogno non solo della forza fisica ma anche di quella mentale. Vorrei arrivare a concludere il match in dieci riprese”. L’allenatore di Ivan, nonché co-organizzatore dell’evento, Ivan Fiorletta, ha continuato: “Per Ivan Di Berardino questo è il match della vita. Si sta allenando molto bene nonostante già nello scorso incontro era in ottima forma fisica. Spero vinca il migliore, ovvero, il nostro atleta avezzanese”. E’ della stessa opinione il manager  Mario Loreni che ha dichiarato: “Sono onorato di essere venuto ad Avezzano ad organizzare una manifestazione di così notevole importanza. Spero che il palasport sia pieno di appassionati e non solo. Questa è una grande opportunità per Ivan Di Berardino perché potrà portare in alto la sua carriera”. Dall’altra parte il dirigente e l’allenatore di Gianmarco Cardillo, William Tanzi e Giuseppe Tucciarone , hanno rafforzato la posizione del loro atleta affermando che “si sta allenando molto bene. Eravamo già pronti, anche noi, lo scorso 21 luglio. L’incontro del 24 novembre sarà sicuramente affascinante perché si tratta di due atleti molto validi”. In bocca al lupo e che vinca il migliore. Giorgia D’Ascanio