News in tempo reale

Tenta il colpo alla Asl ma scoperto picchia i vigilantes, avezzanese arrestato dalla polizia

Avezzano. Scoperto a rubare alla sede Asl di Avezzano picchia i vigilantes con una chiave inglese e poi fugge. Alla fine, però, viene arrestato dalla polizia. Ora Attilio D’Alessio, 47 anni, di Avezzano, dovrà rispondere di lesioni e tentata rapina aggravata.  Il fatto è avvenuto in piena notte e i vigilantes, a causa delle ferite riportate, sono finiti al pronto soccorso con una prognosi di otto per uno e cinque per l’altro.  L’uomo è stato sorpreso dai vigilante mentre forzava una catena per entrare nella sede. Gli hanno intimato di fermarsi ma lui ha cercato di fuggire. Si è liberato colpendoli con la chiave inglese che stava usando. Sono intervenuti gli agenti del commissariato di Avezzano e l’uomo è stato arrestato . E’ assistito dall’avvocato Andrea Tinarelli mentre il titolare dell’inchiesta è il sostituto procuratore Maurizio Cerrato. L’ultimo colpo a una delle sedi Asl è avvenuto circa un mese fa e ha fatto tornare d’attualità la necessità di dotare tutti i locali dell’Azienda sanitaria locale in città di un sistema di sicurezza anche per tutelare la privacy degli utenti. Nei giorni scorsi è stato avviato un piano di controllo notturno per evitare i furti e già ha portato al primo risultato. Un altro furto era avvenuto pochi giorni prima ed erano stati messi a segno grazie all’assenza di antifurti. Nell’ultimo colpo erano stati rubati computer che contenevano dati riguardanti la Asl. Sono stati frequenti i locali in cui dei dati sensibili finisco nel mirino dei ladri.  Le sedi ad Avezzano sono quattro: quella legale,  quella tecnica (uffici personale  ed elaborazione dati), entrambe in via XX settembre, quella in via Monte Velino, dove sono ubicati gli ambulatori, quella dell’ex centro Polio, per la riabilitazione, e quella in ospedale. Le sedi non sono dotate di sistema di sicurezza e allarmi con videosorveglianza. Fortunatamente il controllo dei vigilantes ha impedito di portare a termine l’ultimo furto.