News in tempo reale

Task force del Prefetto contro reati ambientali. Vertici Forestale a Castellafiume

Task force contro i reati ambientali, l’abbandono dei rifiuti e il fenomeno degli animali vaganti. Il Comune di Castellafiume, che si trova immerso nel versante occidentale della splendida Valle di Nerfa, corre ai ripari e, grazie all’interessamento del Prefettodell’Aquila, Giovanna Maria Iurato, ha promosso un incontro alla presenza dei vertici del Corpo forestale dello Stato abruzzese. Un incontro operativo promosso dal sindaco, Aurelio Maurizi, si e’ tenuto a Castellafiume e hanno partecipato il comandate regionale della Forestale, Giuseppe Paolella, il comandante provinciale Gualberto Mancini e quello del distretto di Avezzano Luciano Sammarone. “Abbiamo sollecitato l’incontro per risolvere problemi annosi che interessano questo vasto territorio montano dell’entroterra”, ha affermato il primo cittadino Maurizi, “e abbiamo avuto subito risposte concrete da parte delle autorita’ e delle istituzioni”. Per quanto riguarda il problema degli animali vaganti, che spesso causano pericolosi incidenti sulle strade di montagna, e’ stato predisposto dal Comune un servizio di cattura degli animali con una ditta specializzata che si occupa anche della custodia. In tal modo il problema e’ stato parzialmente risolto, ma e’ necessario continuare con i controlli a tappeto. La questione del taglio abusivo degli alberi causa invece danni al patrimonio comunale e ambientale, mentre l’abbandono dei rifiuti, specie di inerti e scarti da cantiere, provoca un’alterazione dei paesaggi e della natura. Al riguardo e’ stato predisposto un nuovo e piu’ severo regolamento. Ad esempio, chi richiede al Comune concessioni edilizie deve dichiarare dove andra’ a smaltire i rifiuti e i controlli della Forestale e delle forze dell’ordine saranno sempre piu’ intensi. I cittadini indisciplinati e le aziende che scaricano abusivamente in mezzo alla natura sono avvertiti.