News in tempo reale

“Tagliati posti a disabili e vigili per assumere un altro comunicatore in Comune”, l’opposizione accusa

Avezzano. Bloccata l’assunzione di vigili di due giovani per l’Urp e per un disabile e prevista una spesa di 72mial euro per un addetto alla comunicazione del Comune. E’ questa l’accusa dell’opposizione che mettono sul tavolo una delibera dell’11 agosto, la numero 252.
“Tutti tagli”, accusa il consigliere Carpineta, a fronte dei quali la maggioranza, pro tempore, ha disposto l’assunzione di un addetto stampa in aggiunte ad altre due figure già impegnate nella comunicazione istituzionale”. In particolare, si tratta di un addetto stampa – CAT. D1 fino al 31.12.2019- iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, con esperienza maturata in attività giornalistica per almeno 3 anni, ed in possesso della Laurea Specialistica/Magistrale o vecchio ordinamento. il budget previsto è di 8mila euro per il 2017, 32.280 per il 2018 e 32.280 per il 2019, per un totale di oltre 72mila euro.

La selezione avverrà per titoli e colloquio. Il colloquio consisterà nell’approfondimento di quanto dichiarato nel curriculum formativo professionale. Al colloquio verranno attribuiti max 30 punti. I titoli verranno valutati come segue: Iscrizione all’albo nazionale dei giornalisti da almeno 10 anni punti 10; Iscrizione da almeno 20 anni punti 20: iscrizione da almeno 30 anni punti 30. La valutazione finale sarà data dal punteggio riportato nel colloquio con quella riportata per l’iscrizione all’albo dei giornalisti.

Allo stesso tempo è stta revocata l’avviso di selezione pubblica riservata ai disabili iscritti negli elenchi di cui alla L. n. 68/1999 per l’assunzione di una unità a tempo indeterminato part-time 50%- in qualità di esecutore -cat. B/B1- con competenze di “addetto alle funzioni di segreteria”.
Secondo Carlineta, “gli obiettivi di questa amministrazione, come raccontato in campagna elettorale, non sono quelli della sicurezza dell’aiuto a giovani e disabili e della cura dell’ambiente urbano”. “In un periodo delicato come quest per la lotta alla criminalità”, afferma il consigliere Gianni Di Pangrazio, “non si punta sulla sicurezza. Era stato programmato un concorso per i vigili visto e tanti comuni se ne stanno avvalendo, tranne Avezzano. Oltre a spostare quache capitano ad attività non aderenti, ora arriva anche l’annumento di procedure di assunzioni in un momento in cui tanto si è parlato di sicurezza”.