News in tempo reale

Tagliacozzo, si rinnova la convenzione tra Comune e carabinieri in congedo per servizi di pubblica utilità

Tagliacozzo. I carabinieri in congedo della sezione di Tagliacozzo e il Comune hanno rinnovato la convenzione per alcuni servizi di pubblica utilità. Molto apprezzati infatti sono stati in questi ultimi mesi l’ausilio alla polizia locale e altri importanti servizi quali la sorveglianza dei ragazzi che entrano ed escono dagli edifici scolastici, il volontariato in occasione di eventi naturali di particolare gravità, l’assistenza per gli eventi a carattere culturale, religioso, sportivo e ricreativo e l’osservazione del territorio comunale con particolare riferimento alle aree pubbliche e ai parchi. Il sindaco della città, Vincenzo Giovagnorio, ha anche ufficializzato che la locale associazione dei carabinieri in congedo condividesse con l’Avis di Tagliacozzo la sede nei locali del Chiostro di San Francesco, per una maggiore centralità e operatività dei Benemeriti dell’arma.

L’associazione nazionale dei carabinieri, istituita con decreto del presidente della Repubblica Giovanni Gronchi il 27 luglio 1956, è apolitica e annovera tra le sue fila carabinieri di ogni ordine e grado, in servizio e in congedo, nonché familiari degli stessi e soci simpatizzanti. L’amministrazione comunale, al fine di incrementare la sicurezza del Territorio, ha inteso rinnovare la convenzione per la preziosa collaborazione della sezione tagliacozzana dell’associazione nazionale dei carabinieri, egregiamente coordinata dal presidente, il brigadiere Capo Cav. Filippo Di Mastropaolo. L’attività di coordinamento tra il Comune e l’associazione è affidata al comandante del corpo della polizia municipale, il tenente Paolo Ronci. Viva soddisfazione e gratitudine per quanto operato fino ad ora sono state espresse dal primo cittadino Vincenzo Giovagnorio che ha molto caldeggiato la nuova sottoscrizione della convenzione con il citato presidente e con il responsabile del volontariato, il maresciallo capo Maurizio Taborra.