News in tempo reale

Svolta storica alla Micron, firmati i contratti di solidarietà. Cgil: “niente più licenziamenti”

Avezzano. Si tratta di una vera e propria svolta storica per lo stabilimento avezzanese della Micron, attuale LFaundry. Questa mattina, infatti, alla Provincia, si è svolto l’incontro per l’utilizzo degli ammortizzatori sociali così come previsto nell’accordo sottoscritto al Ministero dello Sviluppo Economico il 6 maggio 2013. La Fiom-Cgil, dopo l’abbandono da parte della Micron del territorio marsicano, esprime “soddisfazione per il raggiungimento di questo importante obiettivo previsto nell’accordo ministeriale”.  Con i contratti di solidarietà non solo si scongiurano i licenziamenti ma, secondo il sindacati, “si garantisce un reddito migliore ai lavoratori oltre ad un maggior coinvolgimento nell’attività produttiva”. manifestazione Micron a Roma (1)L’utilizzo della cassa integrazione straordinaria, come voluto inizialmente dall’azienda, avrebbe invece consentito anche la possibilità di avviare contestualmente i licenziamenti del personale in esubero.  L’impatto economico sui lavoratori, già provati da un anno di cassa integrazione, sarebbe stato ancora più pesante e drammatico. Ora, raggiunto questo importante risultato, la Fiom-Cgil si sente “ancora più impegnata a controllare l’evoluzione del piano industriale per verificare tutte le possibilità, al fine di garantire la massima occupazione dello stabilimento più grande della provincia Aquilana”.