News in tempo reale

Svaligiano tre villette a Carsoli ma vengono traditi dall’Ipad e arrestati sul litorale romano

Carsoli. Avevano portato via un bottino consistente con monili in oro, soldi e qualche apparecchio elettronico. Nonostante fossero stati messi in fuga dai proprietari di una villetta che urlando li avevano fatti fuggire erano soddisfatti e non immaginavano che proprio la loro refurtiva li avrebbe traditi. I tre romeni che sabato notte hanno svaligiato tre villette in via di Villa Romana sono stati rintracciati e arrestati proprio grazie agli Ipad che avevano rubato. I tre ladri si erano intrufolati in tre villette, attraverso le finestre, senza destare alcun sospetto. Avevano portato via oggetti preziosi e qualche centinaia di euro custoditi dai proprietari. Certi di poter agire indisturbati avevano poi cercato di entrare anche nella quarta carabinieri gazzellavilletta, ma qui le cose erano andate in modo diverso. In casa, infatti, c’era una coppia che avvertiti i primi rumori ha iniziato a gridare mettendo in fuga i malintenzionati. I malviventi erano riusciti a farla franca ma poi le cose sono andate diversamente. Ieri, grazie ai dispositivi elettronici rubati, sono stati rintracciati sul litorale romano e arrestati. Si riaccende la polemica intanto sulla sicurezza nella cittadina della Piana del Cavaliere terreno fertile per i malviventi che arrivano, entrano in azione, e poi fuggono dall’autostrada.