News in tempo reale

Studenti restano a piedi perché il treno è pieno, Lancia: nessun rispetto regole anti covid

San Vincenzo Valle Roveto. Studenti restano a piedi perchè il treno è pieno. Nessun rispetto per le regole anti covid sulla linea ferroviaria Avezzano – Sora. Proprio questa mattina come ha denunciato il sindaco di San Vincenzo Valle Roveto, Giulio Lancia, alcuni studenti saliti sul treno alla stazione di Balsorano ma poi sono dovuti scendere perchè era troppo pieno. Il sindaco ha ricevuto diverse segnalazioni e ha deciso di scrivere alla direzione regionale di Trenitalia.

“Alcuni studenti questa mattina (ieri per chi legge) sono stati costretti a scendere dalle carrozze poichè il treno viaggiava carico di utenti”, ha commentato il primo cittadino Lancia, “ciò in presenza di una situazione derivante dalla nota epidemia da covid 19, circostanza che imporrebbe invece la massima cautela, nonché la predisposizione di tutti gli accorgimenti utili a evitare gli assembramenti a tutela della salute pubblica”.

Il primo cittadino di San Vincenzo Valle Roveto è molto preoccupato per la ripresa delle lezioni e per i disagi che potrebbero verificarsi. “Mi sono pervenute segnalazioni in ordine alla presenza, durante le corse più frequentate da studenti e pendolari, di una sola carrozza”, ha concluso, “mentre in altri orari della giornata con meno utenti sono predisposte due carrozze. Tali gravi disservizi non possono essere tollerati pertanto si diffida Trenitalia a organizzare il servizio al fine di garantire piena attuazione del diritto allo studio e al fine di tutelare l’incolumità dell’utenza trasportata”.