The news is by your side.

Strade come circuiti di corsa, a Trasacco il sindaco dà il via all’autovelox mobile

1.112

Trasacco. “Le strade di Trasacco non sono quelle di un circuito da corsa. Evidentemente questo non è chiaro, visto che continuano ad arrivarmi segnalazioni di macchine lanciate a velocità inaccettabile, nonostante i limiti imposti nel centro abitato del paese”.

Alza la voce il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, che annuncia l’arrivo dell’autovelox mobile.

“È superfluo specificare l’importanza di rispettare le indicazioni fornite dal codice stradale, così come è scontato rimarcare la pericolosità dell’andare veloce in pieno centro abitato e nelle strade immediatamente adiacenti a esso.

È a rischio la sicurezza dei pedoni e di chiunque si trovi a transitare, a piedi, sulle due ruote o in auto. Nei prossimi giorni arriverà l’autovelox mobile che verrà installato e utilizzato per controllare chi avrà ancora voglia di spacciare Trasacco per un circuito da corsa. Nell’imminente futuro, inoltre, è prevista l’installazione di dossi nelle arterie principali di Trasacco, anche qui per scongiurare che si vada troppo veloce con l’automobile”.