The news is by your side.

“Strada 11 indecente e pericolosa, non è un’arteria degna di questo nome”, lo dice Genovesi (Lega)

Avezzano. “Strada 11 è tanto preziosa, perché collega la Marsica con il fertile Fucino, quanto pericolosa, per lo stato in cui è ridotta. Non è una arteria degna di questo nome e della modernità per le condizioni, a partire dalle buche, che non assicura le più elementari situazioni di sicurezza” Lo afferma Tiziano Genovesi, candidato sindaco ad Avezzano in quota Lega. “Un ultimo appello a intervenire ci viene da imprese importanti del comparto agricolo. Ci faremo promotori di una interlocuzione nei confronti della Regione a trazione Lega”. Nei giorni scorsi, insieme a un gruppo di militanti, Genovesi ha fatto un sopralluogo sulla famosa Strada 11, il principale collegamento con il Fucino, e ha incontrato una serie di imprenditori del mondo agricolo.

“Il Fucino, insediamento agricolo più grande d’Italia, determinante durante la emergenza Coronavirus perché ha assicurato il cibo sulle tavole degli italiani, è un valore aggiunto a livello sociale ed economico per Avezzano e la Marsica e merita una attenzione specifica da parte del governo nazionale, della Regione e degli altri enti” spiega Genovesi. “Nell’ascoltare le istanze abbiamo preso contezza direttamente dai protagonisti sulle misure che occorrono, le riporteremo al nostro vicepresidente della giunta regionale, Emanuele Imprudente, che ha la delega all’agricoltura. Partiremo però dalla soluzione sulla sicurezza di Strada 11”. Genovesi sottolinea che “sui lavori, che sono urgentissimi, c’è da tempo un rimpallo di responsabilità e competenze che ha innescato un contenzioso tra la Provincia dell’Aquila e i Comuni di riferimento”.

“Chiederemo alla Regione, che ha il compito di coordinamento, degli enti locali di trovare una quadra mettendo intorno ad un tavolo i vari enti e mettendo a disposizione fondi per un sollecito intervento” conclude Genovesi. Tra le altre aziende agricole, “fiore all’occhiello di un comparto trainante”, sono state visitate le società Pappaglione, Savina, Pandoli e Di Pasquale. Sempre nell’ambito della stessa campagna di ascolto, il candidato sindaco della Lega ha incontrato un gruppo di cittadini della frazione di Paterno.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto