The news is by your side.

Storie di successo #6: l’azienda Sestini di Avezzano, 60 anni di conoscenza al servizio del cliente

Avezzano. Nuovo appuntamento con la rubrica Storie di Successo. A raccontarci la sua realtà imprenditoriale Giovanni Sestini, fondatore dell’azienda “Sestini” di Avezzano. Nata nel 1967, è oggi un punto di riferimento nella distribuzione dei ricambi in Abruzzo. Nel tempo, ha saputo trasformarsi da piccola realtà cittadina a un vero e proprio distributore regionale dei marchi più prestigiosi e ricercati sul mercato.

Un’organizzazione formata da 12 persone divisa in quattro divisioni, in grado di rispondere a tutte le esigenze di un mercato veloce ed in continuo cambiamento, capace di gestire una gamma prodotti molto ampia e diversa, con oltre 56mila articoli.

Abbiamo incontrato Giovanni Sestini per ripercorrere la sua storia: un imprenditore che non ha mai smesso di studiare, aggiornarsi, ma soprattutto non ha mai smesso di credere ed investire nella sua azienda, tresferendo ai clienti tutto il know-how acquisito nei tanti anni di lavoro.

Chi è l’azienda Sestini e di cosa si occupa?

L’azienda è specializzata nella vendita di ricambi per tutti i tipi di mezzi, dalla vettura al movimento terra. Abbiamo magazzini per 3mila metri in distribuzioni, siamo uno dei più grandi in Abruzzo come disponibilità di materiali; anche perché, nell’ottica del lavoro di oggi, se hai la disponibilità, puoi farlo, altrimenti la gente non aspetta più. Viviamo in una zona del centro Italia che sembra terra di conquista per tutti: vengono da tutte le parti, dalla Campania, Marche, Puglia, Lazio. In questo momento c’è molta concorrenza e l’avanzare delle tecnologie, con gli acquisti online, ha reso il mercato ancora più competitivo e difficile.

Ci racconta qualche momento importante della vostra storia aziendale?

Il più importante è stato l’inizio. Ho iniziato in officina ad inizio anni Sessanta, a 14 anni; facevo il meccanico, come mio padre, e ho rinunciato a studiare per fare questo, anche se lui voleva che io facessi l’ingegnere. Da allora e per tanti anni, sempre con l’officina, sono andato avanti benissimo, perché il lavoro mi piaceva e mi ha fatto fare ottimi risultati. Poi c’è stata una svolta perché, per problemi di salute, ho dovuto abbandonare il lavoro di officina; avendo gestito per 10 anni una concessionaria Peugeot, ero anche esperto di ricambi. Conoscendo il prodotto, ho iniziato a fare questa vendita di autoricambi, che nel giro di poco tempo mi ha portato ad avere uno status diverso da quello che era prima.

Quest’anno sono 60 anni di attività e continuo a lavorare, nella mia sede di Avezzano e in quella di Carsoli. Nell’arco del mio lavoro ho avuto tanti premi e riconoscimenti, come la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica, tanto per dirne uno. Non potrei fare a meno di lavorare, per me la domenica non passa mai.

Ci racconti qualcosa di come lavorate e del ruolo che hanno le persone all’interno del processo produttivo…

Siamo una delle strutture più organizzate del settore, con oltre 2000 metri di supercie, distribuita in tre diversi magazzini, dallo stoccaggio scorte, al magazzino ricambi veicolo industriale e agricolo, al magazzino di ricambi auto. Siamo in grado di rispondere a tutte le esigenze di un mercato veloce ed in continuo cambiamento, gestendo una gamma prodotti molto ampia e diversa. Puntiamo ad ampliarci sempre di più, restando sempre aggiornati e al passo coi tempi. Ho dipendenti da 34 anni, 10 persone, però ho impiegati che lavorano con me sin da dopo il diploma, un magazziniere da 27/28 anni, a dimostrazione che l’azienda nei confronti dei collaboratori si è sempre comportata bene e ha rispettato tutti. Cerchiamo di fare il possibile, garantendo uno stipendio adeguato al lavoro e altri benefit.

Quale è il servizio in cui vi differenziate maggiormente?

Noi siamo specializzati nel settore dei filtri e dei lubrificanti: abbiamo la disponibilità di tutti i tipi di filtri, serviamo dalla semplice 500 al trattore, al compressore, all’azienda agricola; siamo poi l’unica azienda della provincia dell’Aquila che riesce a gestire e stoccare fino a 90 quintali di lubrificante, e possiamo creare una disponibilità immediata verso il cliente. E possiamo dire che è un punto di forza che ci distingue dai competitor.

Quali sono a suo avviso i valori umani e gli elementi del prodotto con cui Sestini ha avuto successo?

Sicuramente l’esperienza e la conoscenza degli articoli. Avendo lavorato 30 anni in officina ho sempre fatto corsi, mi sono sempre aggiornato, ho fatto un acco di gavetta. A livello Fiat, Alfa Romeo, Peugeot, Citroen, e la mia esperienza l’ho portata sul lavoro e l’ho messa a servizio del cliente.

Se il cliente viene con un problema, ho sempre cercato di essere un punto di riferimento per chiarire e risolvere il tutto. C’è tanta soddisfazione nel risolvere un problema che gli altri non riescono a fare…Questa è stata la mia forza: risolvere i problemi dei clienti, con lo studio e l’esperienza.

Questo anche nei confronti di aziende importanti, che con il tempo hanno acquisito fiducia e che mi considerano un loro collaboratore più che un fornitore, chiedendomi spesso consiglio. E poi sicuramente è importante la disponibilità di materiale, perché, conoscendo come è fatta una macchina bene, devi sapere cosa prendere e cosa mettere dentro. L’aggiornamento continuo e la cura del cliente sono valori che ho cercato di trasmettere a tutti in azienda.

Qual è la sua ambizione come imprenditore?

Questa non è una domanda semplice… che tutti i miei collaboratori stiano bene! Perché quando sta bene il personale, già la tranquillità c’è. Arrivare a una serenità lavorativa è diventato sempre più difficile, perché ci sono sempre più problemi. Ci sono sempre molte più persone in difficoltà. Sono molto conosciuto in zona, ho anche vendita all’ingrosso e un potere d’acquisto discreto nei confronti delle aziende, ma diventa sempre più difficile sostenere il business, dato che si perde più tempo a fare preventivi rispetto alla vendita. Il cliente chiede prima il costo del prodotto, e poi la funzionalità. Il momento è particolare perché c’è una crisi su tutti i livelli, la gente cerca sempre di risparmiare e di andare incontro a soluzioni più economiche, e quindi rende la cosa più difficile. Ma noi, sono sicuro, continueremo ad essere forti e fare la differenza! 

Potrebbe piacerti anche